sabato 21 aprile 2018
12.03.2014 - Donatella Lauria

Danza e spettacolo: i balletti di Milano e Torino si sposano a Genova

Punta i riflettori su grandi compagnie affermate , come il Balletto di Milano e il Balletto Teatro di Torino  e su grandi firme della coreografia contemporanea, la quarta edizione del Gala internazionale Danzatalenti, in programma mercoledì 19 marzo 20.30 al Teatro della Tosse di Genova.

La manifestazione  non  abbandona però l’originaria vocazione di dare visibilità ai giovani talenti.

Organizzato dall’Associazione D’Angel-Angeli della Danza per la direzione artistica di Simona Griggio, con il contributo di Regione Liguria e patrocinio della Provincia e del Comune di Genova, l’evento   si snoderà fra neoclassico e contemporaneo, giocando su nuove creazioni o rivisitazioni del repertorio classico. Interpretata da compagnie di solida formazione molto note anche all’estero, la serata prevede tuttavia la presenza di alcune giovani promesse già pronte per un confronto di alto livello.

E’ il caso del genovese Lorenzo Terzo, ventenne proveniente dalla compagnia Junior Balletto di Toscana con fortunate esperienze professionali internazionali: scelto per debuttare in una coreografia di Davide Bombana al fianco di Federica Maine (anche lei di origine ligure), protagonista di molte produzioni della compagnia Maggio Musicale Fiorentino, debutterà in un brano composto per Eleonora Abbagnato e Benjamin Pech: “Prélude à l’aprés-midi d’un Faune”, cimentandosi in un ruolo assai impegnativo dal punto di vista tecnico ed espressivo. Ma non solo: la celebre coreografia dell’epoca dei Balletti Russi, rivisitata dal coreografo nel 2011, ha per protagonista nella parte sensuale e istintiva del Fauno (che fu di Nijinskij) la donna. Un rovesciamento di ruoli intrigante e  attuale.

Così come il programma che porta in scena il Balletto di Milano diretto da Carlo Pesta: con  estratti da Chansons, su brani musicali che hanno fatto la storia della canzone francese, e il pas de deux tratto da Romeo e Giulietta di Giorgio Madia, coreografo che proprio per il Balletto di Milano ha firmato la Cenerentola che fu ospite al Carlo Felice di Genova la scorsa stagione.

Altra presenza di spessore, accolta con entusiasmo ed emozione dal pubblico della terza edizione, quella del Balletto Teatro di Torino diretto da Loredana Furno, che propone, per la coreografia di Matteo Levaggi (artista di origine ligure) il brano In Mozart su musica di Michael Nyman.

Molto atteso il ritorno a Danzatalenti del Cannes Jeune Ballet, la compagnia preprofessionale dell’Ècole Supérieure de Danse de Cannes Rosella Hightower diretta dall’étoile Paola Cantalupo, che porterà un duetto maschile composto ad hoc da Claude Brumachon, direttore del Centro Coreografico di Nantes, dal titolo La Ressemblance.

La serata  si aprirà con una coreografia di benvenuto della compagnia genovese Do Ut Dance, guidata da Viviana Pozzolo, un ensemble formato in gran parte da professionisti che lavorano in tv, in stile modern- street.

Il riconoscimento Danzatalenti 2014 sarà attribuito alle ballerine Giulia Paris (Balletto di Milano), Federica Maine (Maggio Musicale Fiorentino), Manuela Maugeri (Balletto Teatro di Torino) e a Lorenzo Terzo in qualità di talento emergente.

 

 

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo