giovedì 28 maggio 2020
Sei in: Ponenteoggi » Cronaca
03.06.2013 - Redazione

Attentati incendiari in Riviera, i Pellegrino in aula a Genova

Sono attesi per oggi, in tribunale a Genova, i tre riti abbreviati, a margine dell’inchiesta sui presunti mandanti ed esecutori di quattro attentati incendiari, avvenuti tra la fine del 2011 e il 2012, nella Riviera dei Fiori, arrestati il primo settembre 2012 su richiesta del procuratore Roberto Cavallone, di Sanremo. Sette, in totale, gli imputati, accusati a vario titolo dei reati di usura, tentata estorsione, danneggiamento e spaccio.  Dopo i patteggiamenti, del 22 febbraio scorso, a 2 anni di reclusione, per Daniele Valsecchi, 29 anni e Giuliano Manzo, 47 anni, sarà la volta dei fratelli Giovanni e Roberto Pellegrino, di 42 anni e 35 anni, imprenditori di Bordighera (Imperia) operanti nel settore movimento terra e di Simone Calvini, 38 anni, di Sanremo. Per questi cinque imputati, colpiti dall’aggravante dell’articolo 7 della legge 152/91, che riguarda il metodo mafioso, l’udienza preliminare si è svolta a Genova, in quanto competente è la Dda.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo