giovedì 2 aprile 2020
Sei in: Ponenteoggi » Cronaca
27.08.2014 - Redazione

Bicarbonato al posto di cocaina, spacciatore "alternativo" fermato ad Alassio

Durante un servizio mirato al contrasto del fenomeno dello spaccio di stupefacenti, organizzato dalla Compagnia Carabinieri di Alassio ed effettuato in prossimità dei locali della movida Alassina, ieri notte una pattuglia della Radiomobile durante i numerosi controlli effettuati ha notato alcuni giovani fermi in una zona poco illuminata lungo l'Aurelia fra le discoteche “Le Vele” ed “Essaouira”. Alla vista della pattuglia hanno cercato di nascondersi dietro alle autovetture parcheggiate, il comportamento anomalo ha ovviamente insospettito i militari che hanno deciso di effettuare un controllo più approfondito.
L’accertamento ha permesso di rinvenire nelle tasche di uno di loro alcune dosi di marijuana e successivamente a terra vicino alla loro macchina 20 dosi di sostanza alla vista tipo cocaina, ma alla verifica “narcotest” risultava essere bicarbonato.
Nella circostanza i tre giovani tutti italiani, piemontesi ad Alassio in vacanza hanno riferito che avevano l’intenzione di spacciare la sostanza come fosse cocaina, per farci un po’ di soldi.
M.J. 21enne è stato arrestato per il possesso della marijuana, giudicato per direttissima questa mattina al Tribunale di Savona.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo