lunedì 22 gennaio 2018
Sei in: Ponenteoggi » Cronaca
29.11.2014 - Redazione

Giro di banconote false a Ventimiglia, interviene la polizia di frontiera

Nella serata di ieri, durante i servizi di polizia tesi al contrasto dell’immigrazione clandestina e di tutti quei reati alla stessa connessi, personale del Settore  Frontiera di Ventimiglia notava, nei pressi della pineta sita in località Balzi Rossi  in prossimità del confine di Stato di Ponte San Ludovico, uno straniero che alla vista dell’auto della Polizia si defilava tra gli alberi, abbandonando, nel contempo, un piccolo involucro. Agli Agenti, pur distanti,  non sfuggiva il comportamento dell’uomo che veniva subito dopo bloccato, così come  ritrovata tra la vegetazione una busta contenente numerose banconote.  Le stesse, 124 pezzi da 20 euro e 10 pezzi da 50, per un totale di 2.980 euro, analizzate  nei locali di piazza Libertà, risultavano  false ed aventi il medesimo numero seriale. Per tale motivo lo straniero, B.A., un sedicente tunisino di 37 anni, veniva tratto in arresto per detenzione e spendita di denaro falso. Ulteriori accertamenti permettevano di scoprire che, sotto altro nome,  era  già stato tratto in arresto a Voghera per i medesimi reati. Dalle verifiche effettuate nei confronti dell’arrestato emergeva che, con ogni probabilità, il predetto aveva  effettuato nei giorni scorsi acquisti in Ventimiglia.   La Polizia rende dunque noto il numero di serie “T55501929854” relativo alle banconote da 20 euro e “S20175422632” relativo a quelle da 50 euro, e sollecita la cittadinanza  affinché, nel caso di possesso di banconote con i suddetti numeri, sia prontamente avvisata la Polizia: la spendita di banconote false rimane un grave reato.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo