lunedì 12 novembre 2018
Sei in: Ponenteoggi » Cronaca
12.05.2015 - Redazione

Il Caso: troppi furti a Sanremo, dov'è l'amministrazione Biancheri?

  Troppe cantine abbandonate, sorveglianza diminuita delle forze dell’ordine che scontano una penuria d’organico, in Provincia di Imperia, anche a causa del distacco presso l’Expo di Milano di un numero consistente di agenti di pubblica sicurezza e carabinieri, totale disinteresse da parte dell’Amministrazione Biancheri che se da un certo punto di vista spende tante belle parole in favore della Pigna, dall’altro permette che da un mese Via Roglio, sotto Porta Bugiarda e cioè all’incrocio con Via Romolo Moreno, rimanga senza luce essendosi fulminate le due lampade esistenti.

Buio pesto dunque in una zona nevralgica per il traffico pedonale da e per la Madonna della Costa, ogni giorno percorsa da decine di turisti. Proprio in questa zona, che va dalla Chiesa di San Costanzo sino alla sottostante Via Palmari, negli ultimi tempi, ed in specie negli ultimi giorni, sono aumentati in maniera esponenziale i furti in appartamento.

Furti perpetrati, c’è da dire, non ai danni di abitazioni particolarmente facoltose ma a casa di gente comune che ogni mattina si alza presto per andare a lavorare oppure che è titolare di una misera pensione.

 Sotto accusa, da parte degli abitanti, ovviamente il Sindaco Alberto Biancheri ed il suo vice Leandro Faraldi: “ Speravamo che con la loro venuta dopo il quinquennio di Maurizio Zoccarato, le cose per il nostro quartiere migliorassero ed invece siamo qua oggi a lamentarci ancora.

Qualche anno fa la sicurezza era maggiore ed il controllo del rione quotidiano.

Non ci si affidava a pattuglioni sporadici provenienti da fuori città ma c’era un’opera capillare e quotidiana di investigazione anche da parte della Polizia Municipale che ora è scomparsa del tutto dalla Città Vecchia. Il Vice- Sindaco Leandro Faraldi trionfalmente ha dichiarato alla stampa di aver provveduto a stanziare centinaia di migliaia di euro per l’illuminazione a Led di tutta la Pigna ma non sono neanche capaci di far cambiare dall’Amaie due semplici lampadine sotto la Porta del Roglio, permettendo così ai basisti delle bande che razziano gli appartamenti di osservarli senza essere visti”, dicono arrabbiati, per poi concludere sconsolati” tanto ai nostri amministratori interessa solamente l’effimero e cioè il Giro d’Italia ed il Festival, non certo le manutenzioni ordinarie e straordinarie che migliorano la vita della povera gente quotidianamente anzi a noi sanno solamente alzare le tasse”.

 La rabbia tra questi vicoli, dove pulsava la vita della Sanremo medioevale, è tanta anche perché ci si sente molto abbandonati. Sotto il profilo delle indagini, invece, gli investigatori sono propensi a pensare che i colpevoli vadano ricercati tra zingari forse provenienti dai Balcani, e quindi extra- comunitari, anche perché le case svaligiate vengono depredate non solamente di valori ma anche di semplice vestiario, soprattutto da bambina e da donna.

Sergio Bagnoli


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo