mercoledì 27 maggio 2020
Sei in: Ponenteoggi » Cronaca
19.09.2014 - Redazione

L'avvocato dell'uomo colpito da un razzo: "i familiari si sentono soli"

Pubblichiamo lo sfogo dell'avvocato Basso di Imperia che difende la famiglia di Sergio: "Ci tengo a precisare che la famiglia di Sergio non ha fatto alcuna richiesta economica, volendo solo giustizia dallo Stato".

 

"Da notizie apparse sulla stampa apprendiamo che il Tribunale di Imperia avrebbe concesso i domiciliari al sig. Mc Innes, reo confesso. La scarcerazione, che vede i suoi legali testualmente "festeggiare per la piccola vittoria" avviene senza una parola spesa per il povero Sergio che in queste ore sta lottando contro la morte e che non può festeggiare nulla. Non una scusa è pervenuta ai familiari, neppure per interposta persona. I familiari di Sergio si sentono giustamente soli, senza alcuna protezione da parte dello Stato, e mi chiedono: in questo paese, fallito moralmente, si può commettere qualunque reato e farla franca in poco tempo? Tutti conosciamo la risposta, purtroppo. Questo fatto non farà retrocedere Sergio e la sua famiglia dal chiedere giustizia, forse oggi con meno fiducia. Io valuterò nelle prossime ore le risposte legali da adottare, ma resta lo sgomento di fronte a quanto accaduto. Ci tengo a precisare che la famiglia di Sergio non ha fatto alcuna richiesta economica, volendo solo giustizia dallo Stato".

Avv. Luigi Basso


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo