mercoledì 27 maggio 2020
Sei in: Ponenteoggi » Cronaca
21.06.2013 - D.L.

Lourdes allagata, santuario chiuso per parecchi mesi

Sud Ovest della Francia in ginocchio per il mal tempo. Colpito il santuario della Madonna.

Una grave ondata di maltempo sta interessando il sud-ovest della Francia. Le alluvioni hanno colpito in modo particolare anche il Santuario della Madonna di Lourdes, che è stato chiuso temporaneamente. Bloccati in via precauzionale i viaggi devozionali che giornalmente portano migliaia di pellegrini di tutto il mondo a pregare nella Grotta di Massabielle, dove nel 1858 l'Immacolata apparve a Bernadette Soubirous.

''Non è solo un'alluvione, ma una vera catastrofe! La situazione - dice alla Radio Vaticana Nicola Ventriglia, cappellano coordinatore dei fedeli di lingua italiana - è molto più grave dell'alluvione di ottobre scorso, perché ad ottobre abbiamo dovuto chiudere solo la Grotta; adesso invece è inagibile tutto il Santuario, perché l'acqua ha allagato la Grotta e questa volta non fino all'altare, ma ha coperto tutta la sacrestia, arrivando a lambire i piedi della statua della Madonna. Stiamo ora cercando di capire, perché oggi ha cominciato ad uscire un po' di sole, che cosa sia successo realmente''.

''Stamattina abbiamo avuto una riunione con il vescovo e il rettore: la domanda che ci si è posta - spiega - riguarda non solo se apriremo, ma addirittura se apriremo entro quest'anno. Per adesso noi invitiamo i pellegrini e le organizzazioni a sospendere - momentaneamente - l'arrivo a Lourdes. Noi vorremmo poter almeno riaprire la Grotta entro la settimana prossima. Nel resto... non è permesso ancora entrare. Stanno giungendo veramente tantissime telefonate, segni di amicizia, di stima… Tanta gente realmente ci assicura la preghiera, ci assicura la solidarietà".


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo