mercoledì 1 febbraio 2023
Sei in: Ponenteoggi » Cronaca
23.05.2013 - Redazione

Morte di Don Gallo, Burlando:" mi disse, Claudio, segui il Vangelo."

“Non posso non ricordare la sala chiamata del Porto piena, i funerali di Batini e quel “funerale” che funerale non era, un incontro laico celebrato da un prete, per ricordare Paride Batini, e il prete era lui, Don Gallo”. Inizia così il ritratto di don Andrea Gallo tratteggiato da Claudio Burlando presidente della regione Liguria durante una trasmissione a Tele Nord. “Il porto, elemento centrale, anche nel nome della stessa comunità fondata da Don Gallo” sottolinea Burlando “un uomo capace di cogliere i sentimenti e di lottare ardentemente per portare avanti le sue battaglie politiche”. ”Ricordo il rapporto con Batini, le richieste per aiutare persone a reinserirsi, persone che vivevano momenti difficili” ricorda Burlando. “L’idea di Don Gallo era quella di non lasciare solo nessuno” sottolinea Claudio Burlando. Il presidente ricorda una festa  del Pd dove era presente con Don Gallo che gli disse: “Claudio, segui il Vangelo, tu parla con Casini e io con Rifondazione e così vinci”; “Ho seguito la sua idea di inclusione, di allargare la coalizione”, il suo esempio e il suo approccio ha avuto influenza anche sul modo di fare politica. “Mi mancherà– dice Burlando-  la sua sincerità, il suo non mandarle a dire, per un prete definirsi “comunista” non era cosa facile, ma ha saputo interpretare in maniera non snobista questa posizione, e per questo anche gli avversari gli hanno sempre tributato grande stima”.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo