giovedì 2 aprile 2020
Sei in: Ponenteoggi » Cronaca
17.05.2014 - Pierantonio Ghiglione

Polizia: i nuovi capi della Mobile e dell'Anticrimine

Sono stati presentati in Questura il nuovo capo della Squadra Mobile Giuseppe Lodeserto e quello della Divisione Anticrimine Antonio Giordano.

Giordano arriva da Roma (commissariato distaccato di Colleferro) dopo aver prestato servizio anche a Genova nella squadra mobile, mentre Lodeserto era vice dirigente al Commissariato di Carrara.

“I due nuovi dirigenti arrivano in un momento molto particolare sul nostro territorio – ha esordito il questore Pasquale Zazzaro nella presentazione – ma ora siamo pronti a ripartire per riprendere la nostra attività in questo periodo in cui si parla tanto dei problemi legati alla criminalità organizzata. La Squadra Mobile e la Divisione Anticrimine sono due uffici che stanno al cuore del problema, come attività investigative che amministrative”.

“La Divisione Anticrimine – ha detto il nuovo dirigente Antonio Giordano – oltre a essere il punto di raccolta dell'attività di polizia giudiziaria della provincia, è anche il luogo in cui vengono richieste le informazioni per le ricerche e identificazioni antimafia e dove vengono adottate le misure di prevenzione per quanto riguarda il controllo, la vigilanza e la sorveglianza per misure patrimoniali e personali”.

Anche Lodeserto ha un curriculum di grande esperienza tra cui un master in scienza della sicurezza. “Sono nato a Pisa, ma ho fatto la mia vita in Puglia per poi tornare a Pisa per l'Università. Prima di entrare in polizia ho fatto  l'avvocato penalista. In seguito ho fatto un corso di formazione alla scuola superiore di Polizia e come primo incarico ho avuto quello di vice dirigente del Commissariato di Carrara, dove ho avuto come competenze specifiche la direzione della Squadra Anticrimine, dell'Ufficio Volanti e della Polizia di Frontiera Marittima”.

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo