sabato 19 settembre 2020
Sei in: Ponenteoggi » Cronaca
10.10.2014 - Donatella Lauria

Reportage: Genova, il "mostro" di fango ha inghiottito negozi e garage

Disperazione e fango. Genova è di nuovo sotto choc. Commercianti disperati e lasciati soli. Il reportage di Ponenteoggi nelle vie del centro.

Siamo andati nei luoghi che il fiume di fango ha completamente stravolto.

Persone disperate che spalano il “mostro” marrone che ha inghiottito anni di lavoro e che ha portato via ogni cosa. Negozi completamenti distrutti.

Questa è la situazione che abbiamo fotografato intorno alle 9 nella zona di piazza della Vittoria e dietro via XX Settembre: esattamente via Malta, via Cesarea, via Granello.

Le immagini parlano da sole.

“Siamo uno dei Comuni che paga più tasse – ci racconta una commerciante tra le lacrime – ed è questa la tutela che riceviamo. Ieri nessuno ha avvertito della reale situazione. Hanno comunicato che il Bisagno era esondato a fatto avvenuto."

“Non c’è nessuno delle istituzioni che viene ad aiutare – grida una commerciante che ha perso il negozio – gli unici sono i volontari; non ci mettono a disposizione  neppure le pale per togliere il fango”.

Ovunque è fango. Disperazione. Ora si contano i danni. E come sempre si attenderanno soldi invano. E intanto continua a piovere.

Ultima ora. Polemiche per la mancata allerta da parte dell'Arpal. A Montoggio è esondato lo Scrivia, danni gravissimi. Travolte numerose auto, probabilmente con persone a bordo. In azione i sommozzatori, che hanno salvato tre persone. Sui social network la rabbia dei genovesi: "Siamo tornati al dramma del 2011, forse persino peggio". L'unica fortuna è stata che la bomba d'acqua si è abbattuta sul capoluogo ligure a serata inoltrata, quindi con molte meno persone in circolazione. Decisa la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado.

ORE 8.50 - CIRCOLAZIONE TRENI

Circolazione regolare su tutta la tratta ligure, dopo qualche ritardo che si è avuto a inizio mattinata nel nodo di Brignole. Nella stazione la biglietteria è chiusa perché invasa dal fango, funzionano regolarmente i self service con il personale che supporta i passeggeri. Attivo il centro assistenza di Trenitalia: 800098781 0102744458.

 

 

Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo