mercoledì 1 febbraio 2023
Sei in: Ponenteoggi » Cronaca
21.05.2013 - Redazione

Ventimiglia: 4 arresti per lesioni, rapina e furto

Molto proficuo il bilancio per la Polizia di Frontiera di Ventimiglia che in questi giorni ha messo a segno  quattro arresti.

Ancora una volta il Settore Polizia di Frontiera di Ventimiglia si dimostra strategico nel contrasto al crimine in ogni sua espressione.

Un super pattuglione nel fine settimana, predisposto nell’ambito dei  controlli di routine, ha permesso di assicurare alla giustizia quattro  stranieri , uno dei quali ricercato per lesioni e rapina. Nella  fattispecie,   il cittadino rumeno IANCU Mihail Daniel, di anni 20, controllato presso la stazione ferroviaria di Ventimiglia in provenienza dalla Francia. Gli  accertamenti  fotodattiloscopici, esperiti  a mezzo banca dati AFIS,  facevano  emergere a suo carico una ordinanza di custodia cautelare in carcere  emessa dal Tribunale di Pisa nello scorso aprile. L’uomo era ricercato per aver commesso numerose rapine, tre delle quali a febbraio e marzo del corrente anno, ai danni di tre cittadini italiani di Vecchiano, in un piccolo paese in provincia di Pisa.

Iancu era solito rapinare  passanti minacciandoli, aggredendoli con violenza  e malmenandoli  per sottrarre loro denaro  e cellulari. Nell’ultimo caso, lo scorso marzo, la vittima aveva riportato un trauma contusivo alla mandibola e  la rottura della protesi dentaria.  

Altro ricercato è   JANKOVIK Daniele, apolide di  anni 21, nato  a Roma.

Controllato  nei pressi della barriera autostradale, in entrata nel T.N. a bordo pullman Eurolines proveniente da Barcellona e diretto a Venezia, privo  di documenti,   era colpito da Ordine di Esecuzione per espiazione di pena detentiva a seguito revoca di misura alternativa alla detenzione  emesso  nel maggio del 2012 dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Roma, dovendo espiare la pena di mesi 2, giorni 12 di reclusione e 180 euro di multa per furto aggravato.

Infine MALKI Hafid, marocchino di anni 28,  conosciuto alle Forze dell’Ordine per i numerosi furti perpetrati nelle zone di Mantova – Brescia e Verona. Ricercato a seguito di ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dal Tribunale Ordinario di Brescia nel marzo del corrente anno,  dovendo espiare la pena di mesi  3 e  giorni  28  di reclusione per furto aggravato.

Ultimo arrestato è  KADDOURI Hamid, marocchino di anni 31.    Lo stesso, controllato nei pressi della barriera autostradale, in entrata nel T.N. a bordo pullman Eurolines proveniente dalla Spagna e diretto a Milano, era colpito  da un decreto di espulsione emesso dal Prefetto di Milano  e   contestuale ordine del Questore  datati   02.11.2012. L’uomo aveva con sé un permesso di soggiorno al quale aveva falsificato da data di scadenza sperando che la Polizia non se ne accorgesse.

Tutti i quattro arrestati sono stati associati al carcere di Bussana di Sanremo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo