martedì 13 aprile 2021
Sei in: Ponenteoggi » Cronaca
15.11.2013 - redazione

Ventimiglia: le Gallardi si trasformano in rifugio per stranieri

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Ventimiglia in servizio di controllo del territorio hanno notato all’inizio di via Gallardi, presso un terreno adiacente ad un fabbricato in disuso e parzialmente diroccato, il via vai di una decina di stranieri che sono poi risultati vivere in pessime condizioni igieniche e sanitarie.

 Considerata la pregressa esperienza in analoghi interventi, gli operatori hanno chiesto l’ausilio di una pattuglia della Polizia Locale per continuare i controlli delle persone (otto tra uomini e donne tutti di nazionalità romena senza fissa dimora) e le verifiche sulla proprietà dello stabile di cui è stato immediatamente contattato il responsabile per la messa in sicurezza degli ingressi.

 All’interno dell’edificio vi era immondizia di ogni genere, mentre nel terreno circostante, nascoste alla vista dalla folta vegetazione, con materiale di risulta erano state costruite una decina di baracche, illuminate con cavi elettrici collegate a batterie di auto e riscaldate da fornelli alimentati da bombole di gas.

 La fornitura dell’acqua era garantita da una lunga tubatura allacciata ad un rubinetto posizionato nelle vicinanze sulla cui proprietà sono in corso gli accertamenti della Polizia Locale.

 Tutti gli stranieri, la maggior parte dei quali già nota per la loro attività di accattonaggio nel centro cittadino, sono stati denunciati a piede libero per invasione ed occupazione di edifici ed invitati a lasciare la città.

 

 

 

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo