venerdì 5 giugno 2020
Sei in: Ponenteoggi » Cronaca
09.12.2013 - Redazione

Ventimiglia: le prime proteste dei frontalieri in stazione e degli studenti

Ai frontalieri si sono uniti circa 200 studenti degli istituti scolastici: Montale, Fermi e Marco Polo. Il corteo sta manifestando per le vie centrale della città.

Una sessantina di frontalieri ha manifestato, alle 7, davanti alla stazione ferroviaria di Ventimiglia, contro la bocciatura del bonus fiscale alla Camera dei Deputati. I lavoratori hanno tenuto un presidio, alla presenza di un nutrito gruppo di forze dell’ordine, consegnando volantini di protesta, che dimostrano quanto dovranno pagare di tasse allo Stato italiano, se entro il 20 dicembre l’emendamento non sarà di nuovo presentato e approvato.

lavoratori hanno organizzato un presidio, alla presenza di un nutrito gruppo di forze dell'ordine, consegnando volantini di protesta, che dimostrano quanto dovranno pagare di tasse allo Stato italiano, se entro il 20 dicembre l'emendamento non sarà di nuovo presentato e approvato.

Presenti delegazioni dei “Frontalieri Incazzzati” e dei Frontalieri Autonomi Intemeli (Fai).

A dar manforte ai frontalieri c'era anche una delegazione dei lavoratori bengalesi, impiegati soprattutto nei ristoranti della provincia di Imperia, che hanno protestato contro la Tares, sottolineando il rischio di licenziamento legato all'aumento della tassa.

 

(Foto Marco Risi e Remo Calì)

 

Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo