mercoledì 17 aprile 2024
Sei in: Ponenteoggi » Cronaca
20.03.2013 - Redazione

Ventimiglia: ruba un'auto e la guida per la città ubriaco, arrestato rumeno

Arrestato dalla Polizia di Frontiera, all’interno delle stazione, un cittadino rumeno ricercato per aver rubato un’auto, e averla condotta, in stato di ebbrezza, senza aver mai conseguito la patente rischiando di investire passanti.

Ieri pomeriggio il personale della Polizia di Frontiera ha tratto in arresto  COTET Florin, rumeno di trenta anni, domiciliato a Genova. L’uomo, che si aggirava con fare sospetto nei nelle vicinanze della sala d’aspetto della stazione ferroviaria, veniva  immediatamente fermato per un controllo dagli Agenti di Frontiera. Condotto in ufficio per approfonditi controlli  emergeva  a suo carico un provvedimento restrittivo: un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dal Tribunale di Chiavari dovendo scontare la pena di anni 2 e  600 euro  di multa oltre a mesi 3 di arresto ed una ammenda di  7.000 euro per ricettazione, guida senza patente e in stato di ebbrezza.

I fatti risalivano al 2009 quando  l’uomo, che  aveva da poco commesso il  furto di una Ford KA nei pressi di  Chiavari,  completamente ubriaco e senza mai aver conseguito la patente, aveva iniziato a sfrecciare lungo le vie della città rischiando di travolgere  atterriti passanti  che si accingevano  ad attraversare le strisce pedonali.  Fermato successivamente dalle Forze dell’Ordine genovesi, in evidente stato di alterazione psico fisica,  aveva cercato di sottrarsi ai controlli dei test alcolemici ai quali era risultato positivo.   

Denunciato in un primo momento in stato di libertà, successivi accertamenti avevano permesso di stabilire che lo stesso era dedito da tempo a furti di automobili e pertanto condannato. L’uomo, da tempo irreperibile,  che non si esclude abbia continuato le sue attività illecite anche nel Ponente Ligure, è finalmente in Carcere.

 

Sempre nell’ambito dei controlli di frontiera, il personale del Settore traeva in arresto i seguenti stranieri:

EDWARD Osamuyi,  nigeriano di anni 30, intercettato   nei pressi della stazione ferroviaria,  in entrata nel T.N. a bordo treno proveniente dalla Francia,   risultava colpito, sotto l’alias  EDWARD Francis   da un decreto di espulsione del Prefetto di  Imperia  e   contestuale ordine del Questore dell’aprile 2012.  Veniva pertanto arrestato  per aver tentato l’ingresso nel T.N. prima che fossero trascorsi i 5 anni previsti.

 

 

 

 

 

RABBAHI Samir, marocchino di anni 35.   Lo stesso, controllato nei pressi della barriera autostradale a bordo pullman Eurolines  proveniente dalla Spagna e diretto a Bologna, risultava colpito  da  ordinanza di applicazione della misura cautelare in carcere  emessa dal Tribunale di Bologna nell’ottobre del 2006  per  reati inerenti gli stupefacenti.

Anche in questo caso lo straniero veniva  arrestato e condotto alle carceri di Bussana di Sanremo.

 

 

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo