domenica 5 aprile 2020
30.11.2014 - Donatella Lauria

Cultura: l'Imperatore Augusto si sposta da Ventimiglia a Genova

Dopo il successo dell’ultimo appuntamento sabato scorso del ciclo di incontri Dialogando con Augusto, organizzato dal Museo in collaborazione con l'Università degli Studi di Genova e con la Soprintendenza per i Beni Archeologici della Liguria in occasione del bimillenario della morte del primo imperatore romano, trasferta genovese del Museo mercoledì 10 dicembre prossimo per visitare la mostra “Nel segno di Augusto. La Liguria e il Principe” organizzata dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici della Liguria nel prestigioso spazio del Teatro del Falcone di Palazzo Reale a Genova.

L’esposizione, che sarà inaugurata il prossimo 4 dicembre, presenta al pubblico rilevanti testimonianze provenienti dal territorio regionale, significative per illustrare i tratti salienti dell’età augustea, calati nella realtà della Regio IX Liguria.

A duemila anni dalla sua morte, numerosi sono stati gli eventi realizzati per celebrare l’Imperatore Augusto che viene ricordato in tutta Europa e nel mondo per le sue opere ed il valore storico delle sue azioni di governo. In Liguria, regione periferica rispetto a Roma, numerose sono le evidenze archeologiche che dimostrano invece che, anche in questo territorio, l'età di Augusto fu in realtà un periodo di straordinario impulso e di profonde trasformazioni. Tra i collaboratori della mostra anche il Conservatore del Museo Rossi la dott.ssa Daniela Gandolfi, che insieme agli altri studiosi, ha contribuito a illustrare il periodo augusteo in Liguria.

Fino al 31 dicembre, presso il Museo Civico rimarrà inoltre visitabile la mostra Il Trofeo di Augusto tra vedute e obiettivi realizzata a cura della Fondazione “Giuseppe Biancheri” che espone fotografie, stampe e vedute storiche del monumento.

Per informazioni e prenotazioni per la visita alla mostra “La Liguria e il Principe”:


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo