lunedì 25 maggio 2020
19.08.2015 - Redazione

Genova capitale della musica, al via il Festival Cre.Sta

 Prosegue ai giardini Baltimora la 3a edizione del Festival Cre.Sta, centrata quest’anno sulle performance musicali – dalla musica etnica a quella d’autore, dal rock alla psichedelica, fino all’hip hop e al funk – e organizzata dal Comune di Genova in collaborazione con il collettivo “Arbusti”.


Venerdì 21 e sabato 22 agosto appuntamento imperdibile con "Oltre il Juke Box 2015", la kermesse musicale nata per iniziativa dell'allora circolo culturale "Arte e Musica" di Genova che, tra la fine degli anni ottanta e gli inizi dei novanta, diede voce ad artisti poi divenuti famosi, tra cui Paolo Bonfanti, Andrea Di Marco, Fabrizio Casalino, Max Manfredi, Statuto, Africa Unite, Dirotta su Cuba, Rosso Maltese (il gruppo di Pacifico), Claudia Pastorino, Aldo Ascolese, Almamegretta, The Sleeves, The Gang, Frankie H NRG, Vittorio Siriani, Paolo Agnello, Andrea Sigona. Nel 1989 "Oltre il Juke Box 2015" venne citato nell'edizione italiana del “Guinness World Records”, rubando il primato detenuto da un gruppo inglese che aveva suonato per 138 ore consecutive. Le rock band di “Oltre il Juke Box” si alternarono sul palco in una spettacolare maratona di musica dal vivo che durò per ben 149 ore.

 

Oggi, grazie al contributo di cento "mecenati" tramite la piattaforma Musicraiser e l’iniziativa dell’etichetta discografica Riserva Sonora, l’appuntamento risorge nel nuovo contesto di Cre.Sta. Pop, rock, blues, lounge, canzone d’autore, per due serate di musica indipendente ed emergente che torna dal passato rivolgendo lo sguardo verso il futuro.

 

Venerdì 21 agosto (ore 18), artisti del passato torneranno sul palco alternandosi a quelli del presente: Simon Dietzsche, Last Night Hotel, Sinuosa, Ghost Notes, Do-It & Midgard, Doremiflo, Little John Guelfi, Snake Oil Ltd, Nocco & Galvagno, The Pottos, The Londonpride, Avantgarde Boyz.

 

Sabato 22 agosto (ore 18), dieci artisti del “futuro” si esibiranno davanti a una giuria qualificata, in una sfida che vuol essere soprattutto un "laboratorio" musicale, raro nel panorama italiano: Aluatta, Cheshire Cats, Giuseppe D’Amati, Etica Sterile, Giacobs, Jack O'Mellow Poject, Mao Medici, Memento, Tinzerlett, Al Vox.

Sul palco si alterneranno “Il Grande Blek”, che torna a suonare dopo 27 anni di assenza dalle scene del panorama musicale genovese, Francesco Trimani e Neroneve.

 

Due i presentatori di eccezione: Paolo Capone e Stefano Bruzzone (fondatore della band genovese “Altera”).

 

Ma non finisce qui. Grazie alla collaborazione del “Circolo Viaggiatori nel tempo”, fondato da Claudio Pozzani, (organizzatore del “Festival Internazionale di Poesia” di Genova), sarà messa a disposizione una menzione speciale per il miglior testo.

 

La manifestazione è a ingresso libero. Il servizio di ristoro sarà gestito dal Masetto Hamburgheria italiana e dal Birrificio ligure. La gestione degli spazi è coordinata dall'Associazione i Giardini di Plastica e da Arbusti.

 

Per informazioni è possibile visitare il sito: www.oltreiljukebox.it

 

 

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo