lunedì 6 aprile 2020
15.10.2015 - Redazione

Genova: dagli Impressionisti a Picasso, l'arte Europea "risplende" al Ducale

Uno sguardo inedito sull'arte europea: Dagli impressionisti a Picasso porta a Genova una selezione della collezione del Detroit Institute of Arts, che per primo ha fatto scoprire e apprezzare oltreoceano opere di artisti che, a cavallo tra Otto e Novecento, ancora faticavano ad affermarsi nel Vecchio Continente.

Un progetto culturale lungimirante iniziato oltre 130 anni fa e che oggi ci restituisce dipinti che sono diventati simboli del cammino dell'arte moderna.

Questo punto di vista esterno accompagnerà i visitatori alla scoperta delle opere e della sensibilità di chi le ha collezionate: dal 25 settembre al 10 aprile una selezione della collezione sarà visibile nelle sale dell’Appartamento del Doge di Palazzo Ducale a Genova.

Grandi nomi e opere emblematiche, che raccontano uno dei periodi più intensi e spettacolari della storia della pittura, con una sorprendente molteplicità di stili e linguaggi. Si va dagli albori dell'Impressionismo, che sovvertì le regole della pittura come era intesa fino a quel momento, dando vita all'arte moderna, per arrivare fino a Picasso, passando attraverso le avanguardie di primo Novecento.

Si parte da Courbet, maestro del realismo e visitando le sale si viaggia attraverso l'Europa, dalla Parigi luminosa di Monet, Renoir e Degas, all'Olanda dei paesaggi interiori di Van Gogh, passando per Berlino con i principali esponenti dell'espressionismo tedesco - ideale ponte tra la mostra da poco conclusasi a Palazzo Ducale e il nuovo allestimento. Attraverso le sale si fa una sosta in Italia con tre ritratti di Modigliani, e si arriva fino in Russia con Kandinskij e le prime esperienze dell'astrattismo.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo