martedì 22 settembre 2020
18.08.2015 - Redazione

Libri: scrittori sotto le stelle nel paese dell'astronomia

A Perinaldo prosegue l'appuntamento letterario che vede sotto la lente importanti scrittori.

Prosegue con successo e con un ospite d’eccezione la Rassegna Letteraria “Libri e scrittori sotto le stelle” promossa dal Comune di Perinaldo e in particolare dall’Assessorato alla Cultura e alla Promozione del Territorio. Alle 21.15 di mercoledì 19 agosto, infatti, nella cornice del nuovo anfiteatro nelle vicinanze di Piazza Castello del suggestivo borgo medievale, il Professor Gian Piero Quaglino presenterà il suo libro “Meglio un cane” (Raffaello Cortina Editore). Ad introdurre l’autore sarà l’editor Matteo Moraglia. L’ingresso è libero.

Il libro – Si dice che il cane sia il migliore amico dell’uomo. Si potrebbe aggiungere che ci sono molte cose che un cane sa fare, per l’uomo, anche meglio di lui. Per esempio stargli vicino, essere generoso, consolarlo, essergli fedele. Parlargli no, ma certi sguardi del cane valgono a volte più di mille parole. Non si è mai soli con un cane, non si è mai abbandonati al proprio destino. “Meglio un cane” è un omaggio al più fedele dei quattrozampe attraverso una raccolta di storie che ci arrivano dal grande mondo dei miti, delle leggende, dei racconti e delle poesie. Un mosaico di voci che narrano la storia del legame antichissimo tra l’uomo e il cane e che ci aiutano a comprendere come quella storia sia cominciata e perché non finirà mai.

Gian Piero Quaglino è stato per molti anni professore ordinario di Psicologia Sociale, di Psicologia Dinamica e di Psicologia della formazione all’Università di Torino. Ha anche ricoperto incarichi istituzionali come Direttore del Dipartimento di Psicologia prima, e Preside della Facoltà di Psicologia poi. Si è occupato di temi riguardanti i gruppi, la leadership e ovviamente la formazione. Inoltre ha orientato i propri interessi di studio al pensiero di Carl Gustav Jung.
Egli è autore di svariati libri sulle tematiche dell’organizzazione e della formazione: tra gli altri ricordiamo La scuola della vita. Manifesto della terza formazione (2011) e i volumi di “provocazione” junghiana (A spasso con Jung, 2005; A colazione da Jung, 2006; Nel giardino di Jung, 2010). Nel 2015 egli firma Meglio un cane (Raffaello Cortina Editore)e Sul buon uso del silenzio, uscito per Mimesis.

La rassegna letteraria “Libri e scrittori sotto le stelle”, alla sua prima edizione, giunge così alla terza delle sue quattro serate programmate ogni mercoledì del mese di agosto. Dopo “Il caso Calvino” di Antonio Areddu e “Interiors” di Andrea Tripodi, ospiti delle scorse settimane, la manifestazione giungerà a conclusione mercoledì prossimo, 26 agosto, con Ugo Moriano, già finalista al Premio Bancarella 2013, che presenterà il suo ultimo romanzo “Antiche Amicizie, indagini sotto il sole di Diano”.

Grazie a questa rassegna Perinaldo conferma una volta di più la propria vocazione alla cultura. Si è deciso di intitolare la rassegna sia ai libri che agli scrittori in quanto certamente importanti sono i libri, ma altrettanto lo sono i loro autori che è possibile conoscere di persona e con i quali, al termine degli incontri, è interessante potersi intrattenere.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo