domenica 27 settembre 2020
16.12.2014 - Redazione

Ventimiglia: questa sera arriva in Diocesi la Croce di Lampedusa

L’arrivo questa sera alle venti e trenta alla Marina di San Giuseppe.

Arriverà questa sera nella Diocesi di Ventimiglia-  Sanremo la cosiddetta “ Croce di Lampedusa”, il cui peregrinare attraverso le circoscrizioni ecclesiastiche di tutt’Italia è stato espressamente voluto da Papa Francesco che in Piazza San Pietro, lo scorso Mercoledì nove Aprile, l’ha benedetta durante la consueta udienza generale. Dalla scorsa primavera, dunque, tale simbolo di Fede peregrina per tutta la penisola in direzione di Milano ove, al termine del suo viaggio, troverà definitiva dimora presso la sede della Fondazione “ Casa dello Spirito e delle Arti” di via Calatafimi.

 Qui farà il suo ingresso dopo aver sostato presso al chiesa di Santo Stefano che tutti nel capoluogo lombardo conoscono come “ la chiesa dei migranti”. Nell’immaginario collettivo, infatti, Lampedusa ricorda la “ porta d’Europa ” per tutti i disperati che qua, al termine di vere e proprie odissee, approdano dal cosiddetto “ Sud del Mondo”.

 Per tanti Lampedusa è una speranza ma per altrettanti, cioè per tutti coloro che non riescono a coronare il sogno di una vita migliore, quel braccio di mare che separa l’Africa dall’Italia è solamente una squallida tomba. Capita spesso che i pescatori dell’isola più a meridione d’Italia trovino impigliati nelle loro reti cadaveri o resti di povere e precarie imbarcazioni con le quali i migranti attraversano il Mediterraneo nel corso dei loro viaggi della speranza.

E’ stato proprio pensando a loro che, nel 2009, il falegname di Lampedusa Franco Tuccio utilizzando due legni appartenenti ad un barcone carico di migranti ha deciso d’intagliare una croce “ come simbolo di quello che non si voleva far vedere”. L’iniziativa è piaciuta molto a Papa Francesco che, commosso, ha esortato lo stesso Tuccio, il fondatore ed il Presidente della Casa dello Spirito e delle Arti di Milano, fin da subito al fianco del falegname siciliano, a compiere questo pellegrinaggio. ”Portatela Ovunque”, sono state le parole proferite dal Santo Padre. Pesa sessanta chilogrammi ed è composta da due bracci di metri due  virgola ottanta, quello lungo, ed uno virgola cinquanta, quello trasversale.   Questa sera , dunque, la croce sbarcherà alla Marina San Giuseppe di Ventimiglia alle otto e mezza e di qua verrà portata in pellegrinaggio in Cattedrale dove inizierà la Novena del Natale.

 L’accoglieranno il Vescovo della diocesi di Ventimiglia- Sanremo, Monsignor Antonio Suetta, quello di Nizza Monsignor Andrè Marceau e l’Arcivescovo di Monaco Monsignor Bernard Barsi. La funzione solenne godrà della partecipazione della Corale diocesana e vedrà la commovente testimonianza di un rifugiato. Il viaggio della Croce di Lampedusa all’interno della Diocesi intemelia avverrà con la supervisione della Caritas Diocesana, diretta da Maurizio Marmo.                         

Sergio Bagnoli 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo