lunedì 21 maggio 2018
09.01.2013 - Donatella Lauria

Consumi a picco nel 2012: è stato l'anno più difficile del secondo dopoguerra

Dati da brivido nel 2012. Preoccupazione anche di Confcommercio Liguria.

Il 2012 rimarrà negli annali come l’anno più difficile per i consumi del secondo dopoguerra. Lo sottolinea la Confcommercio, in particolare in Liguria: il termometro dei consumi registra per novembre una diminuzione del 2,9% in termini tendenziali ed una flessione dello 0,1% rispetto al mese precedente.

I dati del misuratore dei consumi relativi ai primi 11 mesi, segnano un -2,9% rispetto al 2011, e mostrano - rileva Confcommercio - come il 2012 si avvii ad essere ricordato come l’anno più difficile per i consumi del secondo dopoguerra. La riduzione è, infatti, la più elevata registrata dall’inizio delle serie storiche”.

 Per Confcommercio Liguria: “Il permanere di dinamiche congiunturali negative, anche nei mesi finali dell’anno, continua a segnalare, unitamente agli altri indicatori congiunturali, come la crisi sia ancora ben presente all’interno del sistema economico. Difficilmente la nostra economia, ed i consumi in particolare, potranno cominciare a mostrare, nel breve periodo, segnali di un significativo miglioramento”.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo