lunedì 6 febbraio 2023
Sei in: Ponenteoggi » Limone
28.01.2013 - Donatella Lauria

Neve: le ciaspole nuovo sport invernale

Successo senza precedenti per la ciaspolata tenutasi a Monesi.

Giunto ormai alla sua settima edizione, l’evento tradizionalmente organizzato dalla Pro Loco di Mendatica in occasione del primo plenilunio dell’anno ha sempre registrato presenze elevate (100 partecipanti in media negli anni passati), ma nel 2013 ha battuto ogni record: circa 180 sono stati infatti gli escursionisti che si sono letteralmente riversati sulle piste per partecipare alla serata.

Complice un cielo notturno quasi del tutto sgombro di nubi, che con il riverbero della luna piena sulla neve (caduta ancora tre giorni prima) ha regalato un’illuminazione a giorno su tutto il percorso e il profilo delle Alpi Liguri, la nota località sciistica del Ponente Ligure ha ospitato turisti provenienti dalle Province di Imperia, Savona e Genova oltre che dal Basso Piemonte, dalla Lombardia e dalla Francia.

L’itinerario ha coinvolto le piste di Monesi attorno al percorso della seggiovia (1300 – 1800 metri circa s.l.m.), con partenza alle ore 18 e arrivo alle ore 21; al termine, organizzatori e partecipanti si sono distribuiti per la cena in due ristoranti locali.

Lo staff della Pro Loco di Mendatica, già numeroso, è stato assistito nella conduzione dell’uscita da una decina di volontari del Soccorso Alpino (stazione di Ventimiglia, XXIII delegazione), che hanno prestato assistenza continua con dedizione e professionalità; i gestori delle piste (la Società Cooperativa Monesi3000) hanno affiancato il gruppo con un gatto delle nevi, accogliendolo all’arrivo della seggiovia con animazione e luci.

Prima e dopo l’escursione sono stati indispensabili anche l’appoggio del centro noleggio sci "La Mela Verde" di Marco Lanteri e del negozio "Pastorino" di Pieve di Teco, nonché il servizio gastronomico dei ristoranti "La Vecchia Partenza" di Monesi e "La Campagnola" di Mendatica, presso i quali si è svolta la cena conclusiva.

A tutti vanno i più sentiti ringraziamenti della Pro Loco di Mendatica, che grazie a tale supporto è riuscita a gestire la presenza di quasi 200 persone, fornendo a tutti assistenza e a molti anche l’attrezzatura necessaria.

L’ottima riuscita dell’evento è dunque seria conferma dell’utilità di fare un turismo di tipo collaborativo, che con le proposte giuste e le modalità adeguate riesce a creare ricadute positive (economiche e non solo) su tutto il territorio.

 

(

 

Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo