sabato 21 aprile 2018
Sei in: Ponenteoggi » Monaco
28.09.2015 - M.Bologna

Monaco: parte la settimana della lingua italiana nel mondo

Sono oltre 8000 gli italiani registrati all'Aire (Anagrafe Italiani Residenti all'Estero) del Principato di Monaco. Una presenza importante, seconda dopo la comunità francese.

Eppure, non è questa la ragione principale per la quale la lingua italiana é parlata e compresa dai monegaschi, e non lo è neppure la vicinanza con la Liguria ed il Piemonte: sono le origini genovesi della famiglia regnante, i Grimaldi, e la stessa lingua monegasca ad avvicinare l'italiano a questa bellissima Città - Stato che da anni accoglie numerose attività culturali che parlano la lingua di Dante. Tra queste, ben si collocano nel mese di ottobre, qui come in tutto il mondo, gli eventi che caratterizzano la XV Settimana della Lingua italiana che, coerente con il tema proposto, intende dimostrare in concreto come l'italiano sia un indiscusso vettore culturale che ha lasciato traccia anche nelle storia musicale internazionale.

Le sei manifestazioni culturali organizzate a Monaco, dal 2 al 9 ottobre, propongono quindi un percorso 'interattivo' e partecipativo con l'intenzione di fornire spunti e riflessioni al pubblico, invitato a partecipare numeroso.

L’italiano della musica, la musica dell’italiano”: concerti, conferenze ed una cena luculliana, ecco il programma proposto nel Principato di Monaco.

Ad aprire la settimana venerdì 2 ottobre una lectio- magistralis condotta e ideata dai giornalisti Ernesto Assante e Gino Castaldo, dal titolo “La favola della canzone italiana". Saranno le parole e il loro diverso impiego nelle canzoni, dagli anni '50 agli anni '80, ad essere analizzate, da Domenico Modugno fino a Mina. In scena, ad affiancare i due giornalisti, la cantante Roberta Giallo ed il musicista Valentino Corvino. (Associazione Dante Alighieri Monaco, Théâtre des Variétés, cocktail di benvenuto 19H00, conferenza 20h00. Entrata pubblico € 15,00)

La rassegna culturale prosegue lunedì 5 ottobre con la conferenza "I Castrati e l'eccellenza della musica barocca: parole, suoni e sapori per rivivere un'epoca", occasione per approfondire un fenomeno musicale tipicamente italiano che, nel XVII secolo, vide protagonisti i cosiddetti “castrati” (oggi chiamati anche "sopranisti"). Intervengono l’editrice e produttrice Liana Marabini e Christophe Carré, dell'Opera di Nantes, artista francese specializzato in musica barocca italiana, accompagnato su un clavicembalo originale del Seicento. La serata si conclude con un buffet degustazione di piatti tipici del Seicento italiano. (Spazio Scripta Manent, 18h30, 29 rue du Portier. Entrata libera fino ad esaurimento posti)

Martedì 6 ottobre si affronta l’importanza dell’italiano nella musica sacra in occasione del concerto “L’arte del Bel Canto italiano nel XIX secolo” con il tenore Massimo La Guardia, accompagnato dal Maestro Silvano Rodi che suonerà un organo storico Cavaillé-Coll. (Chapelle des Carmes, 20H30, ingresso libero)

Mercoledì 7 ottobre si passa all'analisi del rapporto che lega la musica alla cucina - altro importante veicolo per la lingua italiana - attraverso una serata a tema della Delegazione di Monaco dell’Accademia Italiana della Cucina, animata da un concerto dal titolo “Ho sognato di volare” (canzoni di Domenico Modugno). Intervengono il cantante Andrea Sbriccoli Fontana, il pianista Stefano Scartocci e il chitarrista Luciano Ciccaglioni. Saranno esposte alcune opere pittoriche dell’artista italiano Paolo Capitelli, raggruppate sotto il titolo “Il colore nella musica”. (Ristorante Zelo’s, 19H30, per Accademici ed invitati)

Giovedì 8 ottobre si ritorna 'in aula' con la conferenza-concerto dal titolo “Il secolo dei Lumi e dei misteri”, condotta in francese e italiano dal critico d’arte Philippe Daverio, accompagnato dall’Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo che inaugura la stagione dei tradizionali 'Happy Hours' musicali. In questo appuntamento lo spettatore è invitato ad assistere allo sviluppo musicale ed artistico del movimento Illuminista in tutto il suo svolgimento storico. (Associazione Dante Alighieri Monaco, Théâtre des Variétés, 18H30 – segue cocktail. Entrata pubblico € 15,00)

La XV edizione della Settimana della Lingua Italiana nel mondo si conclude venerdì 9 ottobre con l'opera lirica, indicata a giusto titolo come uno dei principali vettori dell’italiano nei due secoli passati e presentata attraverso l'appuntamento dal titolo “L’opera e la lingua italiana, la grande stagione del melodramma”, lezione-concerto animata dalla soprano Angela Papale e dal pianista musicologo Fabio Marra (Museo Oceanografico, Cocktail di benvenuto 19H30, concerto 20H00. Ingresso libero fino ad esaurimento posti)

XV Settimana della Lingua italiana nel Mondo nel Principato di Monaco Sito web: www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco
Informazioni: tel:  00377-93502271.

Sponsor principale: CMB Sponsor: SMC Partner: Associazione Dante Alighieri Monaco, Accademia Italiana della Cucina, Iori Casa d’Aste, Libreria Scripta Manent, Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo, Radio Monte Carlo, AMP Monaco Ringraziamenti: Direction des Affaires Culturelles, Direction du Tourisme et des Congrès de Monaco


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo