mercoledì 19 settembre 2018
Sei in: Ponenteoggi » Monaco
19.01.2013 - M. Bologna

Monaco: un organo "made in Italy" per la chiesa di Santa Devota

E' stato ufficialmente benedetto il 17 gennaio scorso, con una cerimonia organizzata per un ristretto numero di invitati, il nuovo organo costruito dalla ditta italiana Zanin per la chiesa di Santa Devota di Monaco

Molto apprezzato dalla coppia Princier, lo strumento è stato acquistato dalla comunità italiana residente nel Principato di Monaco quale dono nuziale a LL.AA.SS iI Principe di Monaco, Alberto II e la Principessa Charléne, presenti entrambi alla benedizione officiata dall'Arcivescovo Monsignor Bernard Barsi.

L'iniziativa, promossa lo scorso anno dal COMITES di Monaco, ha previsto anche la consegna del LIBRO D'ORO, contenente i nominativi dei promotori -dodici in tutto- e dei circa 700 generosi donatori che hanno permesso l'acquisto e l'allestimento dello strumento all'interno della chiesa tanto cara alla comunità italiana qui residente.

Presenti, oltre ad alcuni rappresentanti delle istituzioni, anche il Primo Ministro monegasco Michel Roger, accompagnato dall'Ambasciatore di Monaco, SEM Antonio Morabito, il Presidente del COMITES, Niccolo' Caissotti di Chiusano e Giuseppe Spinetta, ex tesoriere del COMITES e coordinatore della brillante iniziativa.

A Silvano Rodi, invece, il merito di aver realizzato le cartoline e le 1500 brochure messe gratuitamente a disposizione nella chiesa monegasca di Santa Devota per illustrare e raccontare la storia del nuovo organo 100% ‘made in Italy’.

Per l'occasione, infine, la Posta di Monaco ha dedicato al nuovo Organo due annulli postali per tutta la corrispondenza in uscita dal Principato dal 14 al 17 gennaio e dal 25 al 28 gennaio 2013.

www.agencemonacopresse.com

Credits foto: Eric Mathon @ Palais Princier


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo