sabato 28 novembre 2020
Sei in: Ponenteoggi » Podismo
27.11.2013 - Redazione

Podismo: il primato delle corse in rosa su strada si fa in due

Nelle corse su strada vi dovrebbero essere due Primati del Mondo femminili: un Primato Mondiale per prestazioni ottenute in gare miste e un Primato Mondiale per prestazioni ottenute in gare solo femminili". Così si legge nella traduzione italiana della modifica della regola 261 del Regolamento Tecnico Internazionale approvata dalla Iaaf nel corso del congresso tenuto a Mosca, il 7 agosto, alla vigilia dei Mondiali. La norma precedente recitava: "I Record del Mondo femminili saranno riconosciuti solo nelle gare di corsa femminili. La Iaaf terrà una lista separata delle "Migliori Prestazioni Mondiali" conseguite nelle gare di corsa su strada miste". La nuova norma entrerà in vigore da venerdì 1 novembre, come tutto il resto della stesura del Regolamento Tecnico Internazionale approvata il 7 agosto.

 

L'utilizzo del condizionale "dovrebbero" può essere interpretato come una disposizione non vincolante, un'indicazione di massima. A cascata, la stessa logica potrebbe essere applicata per i record italiani. In controluce, ci si legge un segnale di debolezza della Iaaf, che non è stata capace di mantenere la precedente, più rigida norma, da molti vista come più corretta, probabilmente su pressione dei grandi organizzatori di corse su strada, maratone in particolare.

 

Correre.it


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo