domenica 16 febbraio 2020
Sei in: Ponenteoggi » Podismo
18.11.2013 - Donatella Lauria

Turin Marathon, il trionfo della forza di Ivana Iozzia

Le sensazioni di quello che Ponenteoggi ha vissuto all'arrivo della Turin Marathon.

Ivana Iozzia. La lotta contro un tumore e la vittoria in maratona. Si può.

 Si può soffrire e reagire, si può vincere il male e nello sport, si può essere numeri uno con semplicità e umiltà. La vera vincitrice della Turin Marathon è stata lei. Ponenteoggi l’ha vista tagliare il traguardo, l’ha vista alzare gli occhi al cielo mentre il suo sogno si avverava. Un brillante tempo di 2 h e 34 e una forza senza uguali.

Questa è stata una delle tante emozioni della Maratona di Torino della quale siamo stati inviati speciali per la Liguria.

Ripeto quello che ho già scritto su Facebook in anteprima.

Ho visto arrivare i campioni della maratona e della vita. Li ho aspettati nella zona stampa davanti al traguardo . Ho visto vincere migliaia di uomini e  donne.

Hanno portato oltre il traguardo le loro storie di vita, tutti con il sorriso, offuscato dalla stanchezza, ma sempre un sorriso.

Lo stesso sorriso del vincitore assoluto Terer, vincitore anche l'anno scorso a Torino al suo esordio sulla distanza. Il keniota esta nelle prime posizioni sin dai primi metri per poi produrre un deciso attacco, letale per gli altri, al 34°km. Podio completato da Kagi, che tenterà invano di rimanere in scia sino al traguardo, e Ndiwa, che cederà nettamente dopo l'allungo di Terer.
Tutto facile invece per la 41enne Iozzia.

Seguono la portoghese Monica Da Silva ed Elena Casaro.

 

Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo