lunedì 4 luglio 2022
25.07.2011 -

iniziato con un minuto di silenzio in onore di Boris Biancheri e del Alpino deceduto in afghanistan oggi

Si apre il consiglio comunale a Ventimiglia col ricordo di boris biancheri. E del soldato deceduto oggi in afghanistan

E' il presidente Campagna a ricordare l 'ambasciatore Biancheri recentemente scomparso

"Signor Sindaco, Signori Assessori, Signori Consiglieri, cittadini tutti, in questa occasione ritengo doveroso proporre di onorare la memoria di un nostro grande concittadino che ci ha lasciati il 19 luglio scorso. Mi riferisco infatti all’ambasciatore Boris Biancheri Chiappori, la cui perdita suscita un vuoto incommensurabile, in ambito non soltanto locale ma soprattutto nazionale.

Figlio del diplomatico Augusto Biancheri Chiappori e della baronessa Olga Wolff von Stomersee, Boris Biancheri Chiappori era il nipote del senatore Giuseppe Biancheri e dello scrittore Giuseppe Tomasi di Lampedusa (autore del romanzo “Il Gattopardo”), avendo quest'ultimo sposato Alexandra Wolff von Stomersee, sorella di Olga.

Nel 1956 è entrato nella carriera diplomatica. Tra il 1980 e il 1984 è stato ambasciatore italiano a Tokyo. Poi tra il 1987 e il 1991 è stato ambasciatore italiano a Londra. Inoltre tra il 1991 e il 1995 è stato ambasciatore italiano a Washington.

Ha inoltre ricoperto, al Ministero degli Affari Esteri, la carica di direttore generale del Personale (1984 - 1985) e di direttore generale degli affari politici (1985 - 1987). Durante quest’ultimo periodo ha svolto la funzione di negoziatore italiano del Trattato sulla Cooperazione Politica Europea nell'ambito dell'Atto Unico Europeo, che costituisce il fondamento su cui poggia il Trattato di Maastricht. Ha concluso la propria carriera nel 1997 con l’incarico di segretario generale del Ministero degli Affari Esteri. Nel 1997 è stato quindi nominato presidente dell'Istituto per gli Studi di Politica Internazionale (ISPI). Sempre nel 1997 è stato nominato presidente dell'agenzia giornalistica ANSA (carica tenuta fino al 2009) Nel 2004 è stato eletto presidente della Federazione Italiana Editori Giornali (FIEG), carica tenuta fino al 2008. Oltre ad essere stato anche editorialista del quotidiano La Stampa e membro della Fondazione Italia USA, Boris Biancheri Chiappori è altresì autore di varie pubblicazioni saggistiche e di narrativa. L’ultimo suo libro pubblicato, pochi mesi fa, è il romanzo “Elogio del silenzio”, edito da Feltrinelli (libro, questo, che avrebbe dovuto presentare nella nostra città, con una conferenza prevista nell’ambito del programma annuale dell’Agosto Medievale).

Vale la pena di ricordare la sua pregevole conferenza tenuta a Ventimiglia, nel pomeriggio di domenica 21 novembre 2010, presso la Nuova Biblioteca Aprosiana, in occasione della Quinta Giornata della Storia (organizzata dall’Ente Agosto Medievale), e in preparazione ai 150 anni dell’Unità d’Italia. In quell’occasione, egli raccontò le origini del romanzo “Il Gattopardo” di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, la cui stesura finale, curata dallo scrittore Giorgio Bassani, venne riveduta con la vedova, proprio presso la Villa Biancheri a Latte.

Le solenni esequie sono state celebrate presso la Cattedrale della nostra città nella mattinata di sabato scorso, 23 luglio 2011.

Ora Boris Biancheri Chiappori riposa presso la cappella di famiglia nel cimitero di Roverino. La perdita di una grande personalità ventimigliese, in ambito nazionale, suscita in noi un profondo dolore, soprattutto per il fatto che Boris Biancheri Chiappori ha saputo onorare ai massimi livelli di professionalità, competenza e nobiltà interiore, il nome della città di Ventimiglia in Italia, in Europa e nel Mondo.

In questa occasione, ritengo infine doveroso porgere le più sincere condoglianze di tutto il Consiglio Comunale alla vedova Flavia e a tutti i familiari, nonché la nostra vicinanza in questo particolare momento. Propongo pertanto a tutto il Consiglio Comunale di ricordare la figura di Boris Biancheri Chiappori con un minuto di silenzio. Grazie.”


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo