domenica 8 dicembre 2019
16.06.2015 - Redazione

Profughi, Scajola: "sul sindaco Ioculano ho solo detto la verità. Non può dichiarare il falso"

"Leggo la difesa d’ufficio del Partito Democratico, difesa che come sempre sconfina nel ridicolo ma capisco il momento di grande disagio e confusione nel quale vivono gli esponenti della sinistra locale dopo lo schiaffo preso alle ultime elezioni regionali che, con l’arroganza che li distingue da sempre, pensavano di aver già vinto .

Invece che prendersela con il sottoscritto, consiglierei al PD di insegnare ai propri Sindaci di essere corretti, di dire la verità sempre e di assumersi le proprie responsabilità.

Non può un Sindaco dichiarare pubblicamente di non aver sentito nessuno della Regione sapendo perfettamente che ciò non corrisponde assolutamente al vero e che sin dall’inizio il Presidente Toti, attraverso il suo staff e i suoi collaboratori e anche attraverso il sottoscritto, si era messo a disposizione del Sindaco e dell’intera comunità di Ventimiglia.

Sono certamente stato molto duro e diretto nelle mie dichiarazioni ma sono stufo io, così come lo sono la maggior parte dei cittadini, di ascoltare bugie, scuse varie e scarica barili da parte di Amministratori forse poco adeguati a ricoprire i propri delicati compiti.

Infine mi rivolgo a chi scrive nel PD, anche se non firmandosi non saprei con chi parlare, di stare sereno e tranquillo: Marco Scajola è in forma, sereno, motivato e determinato a lavorare a pancia a terra nell’esclusivo interesse della nostra gente, quella stessa gente che il 31 maggio ha deciso di cambiare pagina e se ne facciano una volta per tutte una ragione i tristi compagni del PD."


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo