martedì 16 luglio 2019
22.05.2015 - Redazione

Regionali: Civati in stazione a Ventimiglia in appoggio a Pastorino

L’appuntamento è nella piazza della Stazione di Ventimiglia sabato 23 maggio alle ore 11,30 con un presidio per dire con forza alla Liguria, all’Italia, a tutta l’Europa che non vogliamo frontiere chiuse.

CI saranno Moni Ovadia, Giuseppe Civati, Eleonora Forenza, Curzio Maltese e Marco Revelli per affermare che la libertà di movimento e il principio dell’accoglienza a chi chiede asilo sono presupposti fondanti per un’Europa giusta e civile. Li accompagneranno i candidati di Rete a sinistra, la lista che sostiene Luca Pastorino alla presidenza della regione Liguria, Carla Nattero, Iacopo Colomba e Gianfranco Grosso, Claudia Faustini.

Si è scelto di fare un presidio a Ventimiglia, perché da qualche tempo sono ripresi i controlli su questa frontiera e le convenienze politiche spingono i governi ad assecondare la paura dello straniero. Proprio a Ventimiglia, nel 2011, si bloccò la ferrovia per fermare la chiusura delle frontiere. 

Sabato da Ventimiglia diremo no all’Europa che pensa di potersi chiudere nell’illusione del proprio benessere. Garantire il diritto d’asilo è garantire un elementare diritto umano, perché le frontiere non sono barriere, sono passaggi e i confini sono preziosi solo quando sono aperti.

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo