venerdì 26 aprile 2019
Sei in: Ponenteoggi » Scuola
16.03.2015 - Redazione

Vallecrosia: ragazzi sicuri in rete, nasce un progetto nelle scuole

E' iniziato il progetto “SICURI IN RETE: COME TUTELARE I NOSTRI FIGLI DAI PERICOLI DEL WEB”  presso l'Istituto Comprensivo Andrea Doria di Vallecrosia promosso dal Comitato genitori dell'istituto con la collaborazione della Preside dott.ssa Colombo, di tutto il corpo docente della primaria e delle medie e dell'assessore alla pubblica istruzione Monica Barra.

L'amministrazione comunale ha appoggiato il progetto  concedendo il patrocinio proprio perché si tratta di un progetto innovativo che è stato fortemente voluto dai genitori della scuola per rispondere ad un'emergenza quotidiana : l'uso sistematico ed incosciente delle nuove tecnologie da parte dei figli!

La maggior parte dei  ragazzi infatti, già a partire dagli undici anni (a volte anche 10) possiede un telefono cellulare dotato di connessione ad internet ed usa abitualmente i social network per “chattare” con gli amici, per condividere foto e stati d'animo senza conoscere le “regole” della navigazione sicura.
Il progetto ha come obiettivo la formazione proprio dei ragazzi sull'uso sicuro, sano, legale e consapevole delle nuove tecnologie per prevenire fenomeni di cyberbullismo, dipendenza e pericoli del web mediante una serie di incontri tenuti da esperti altamente qualificati ed è destinato ai bambini delle quarte e quinte elementari e delle prime e seconde medie.

I formatori per gli studenti delle classi prime e seconde medie sono il dottor Mauro Ozenda, consulente informatico da oltre 20 anni nell'ambito scolastico  ed impegnato da oltre 10 in percorsi legati all'uso consapevole di internet e dei social network, la psicologa e psicoterapeuta Laura Bissolotti, impegnata da anni nel campo delle nuove dipendenze e co-autrice insieme al dottor Ozenda del libro Sicuri in rete- Hoepli editore.

Per i ragazzini delle elementari invece gli incontri sono condotti dalla dott.ssa Colomba Tirari, presidente del comitato provinciale dell'Unicef che da anni sostiene con forza ed impegno l'educazione e la sensibilizzazione dei più piccoli, delle loro famiglie e degli insegnanti sull'uso sicuro e responsabile della rete.
Gli incontri previsti per i ragazzi termineranno la prossima settimana ma il progetto avrà la sua conclusione sabato 21 marzo durante l' annuale Festa della famiglia a Vallecrosia presso le opere parrocchiali  salesiane dove i genitori avranno la possibilità di incontrare tutti gli esperti ed il dottor Bracco della polizia postale di Imperia per approfondire le tematiche trattate con i ragazzi.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo