venerdì 26 aprile 2019
Sei in: Ponenteoggi » Scuola
02.04.2015 - Redazione

Ventimiglia: il liceo Aprosio al Collège de France di Parigi

Proseguono le iniziative transalpine del corso ESABAC del Liceo "Aprosio" di Ventimiglia con un'eccezionale esperienza al Collège de France di Parigi.

A seguito dei contatti con l'Ambasciata di Francia e l'Insitut Français in Italia, in particolare grazie alla collaborazione della responsabile alla cooperazione per il settore educativo e linguistico, Madame Claudie Pion, già a novembre gli alunni avevano avuto modo di incontrare al festival della Scienza alcuni ricercatori del Collège. Da lì è nata l'idea di una visita al Collège de France  all'interno del viaggio di istruzione a Parigi. E così è stato.

Guidati dall'addetto alle relazioni internazionali del Collège de France, M. Kasperski, siamo riusciti a costruire una mattinata di straordinaria intensità, volta a far conoscere direttamente agli alunni una delle assolute eccellenze d'Europa per quel che riguarda la ricerca e la divulgazione del sapere, il Collège de France appunto.

Gli alunni della classe 4C insieme ad alcuni altri temerari si sono prima misurati con una delle quotidiane lezioni che il Collège offre gratuitamente alla popolazione, nello specifico una lezione del premio Nobel per la Fisica e amministratore del Collège, prof. Serge Haroche, su temi all'avanguardia della Fisica quantistica.
Lo scopo del Collège è infatti "essere al tempo stesso il luogo della ricerca più avanzata e del suo insegnamento" come dice il prof. Haroche.  "Insegna il sapere mentre si sta sviluppando in tutti gli ambiti delle lettere, delle scienze o delle arti" e lo fa in modo aperto a tutti e assolutamente gratuito."
Il giorno dopo la lezione pubblica l'intera mattinata del 18 marzo scorso è stata dedicata alla visita al Collège (foto g.c. Collège de France / Patrick Imbert), un insieme di edifici storici ed altri più moderni (l'ultimo inaugurato il giorno precedente dal Presidente Hollande) dove si mescolano il tributo alla tradizione del passato e la tecnologia più avanzata in modo che la ricerca possa spingersi sempre più in avanti.

La storia è evidente negli elenchi dei grandi professori che nei secoli si sono avvicendati sulle cattedre del Collège, negli antichi strumenti che sono stati all'orgine di grandi scoperte, nei volumi antichi che ci sono stati mostrati in guanti bianchi in una rapida ed emozionante carrellata fra cultura scientifica, umanistica, artistica.

L'avanguardia della ricerca ha preso forma nella presentazione che Igor Dotsenko, giovane ricercatore ucraino, membro dello staff del Premio Nobel e associato alla cattedra di fisica quantica dell'Istituto di Fisica del Collège de France, ha proposto agli alunni. Li ha guidati all'interno della sua ricerca che riguarda il confine fra la fisica quantistica e la fisica classica, prima con una spiegazione teorica e poi nei sofisticatissimi laboratori dove queste ricerche avvengono nel concreto. Un vero tuffo nella ricerca più avanzata, in quella complessa realtà ai confini fra macromondo e nanomondo in cui ci si trova a discutere di esperimenti mentali come quello famoso del gatto di Schrodinger.

A questo indimenticabile contatto con la scienza di domani, ha fatto seguito un incontro sulle grandi prospettive di ricerca e sviluppo offerte dal Collège, grazie all'intervento di un dottorando italiano impegnato all'interno dell'Isituto di Chimica in ricerche sui nanomateriali. La sua testimonianza ha messo in luce una realtà volta non a conseguire titoli ma a promuovere la ricerca fornendo, a chi ottiene per meriti di entrare al Collège, il massimo della tecnologia e degli scambi interdisciplinari che sono alla base del modus operandi dei ricercatori del Collège.
Dopo questo bagno di cultura la visita si è conclusa nella mensa del Collège: l'ultimo piano dell'edifico più moderno con una vista mozzafiato su tutta Parigi.
Un saluto degno di una giornata vissuta ai massimi livelli con un respiro aperto verso il futuro. Da ripetere.
Giovanni Perotto
Liceo Aprosio Ventimiglia


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo