martedì 26 gennaio 2021
22.03.2015 - Chiara Virzì

"Lavoro anomalo": quando una pagina socialmente utile riceve minacce

Denunciano i falsi annunci di lavoro e ricevono minacce.

"Lavoro anomalo" è una pagina Facebook che conta più di 12.600 like. Aperta nell'aprile 2012, la pagina ha il dichiarato intento di <<essere un servizio a supporto di chi cerca lavoro e non vuole perdere tempo dietro a false inserzioni>>.

 Decine sono state le segnalazioni in questi anni ricevute dalla pagina, che ha diffuso le informazioni mantenendo l'anonimato degli utenti. Si scopre così un mondo inaspettato dietro a quelli che sono gli annunci di lavoro online. Si tratta solitamente di annunci ingannevoli di vario tipo, ad esempio una ricerca di commessa o per assistenza clienti, che celano invece un lavoro di porta a porta. Moltissimi gli utenti che cadono in buona fede nella trappola di queste immorali aziende, che ricercano con l'inganno agenti da inviare sul territorio.

Sia ben chiaro che, come la stessa pagina afferma, non c'e nulla di male nel lavoro del porta a porta (che da molti viene scartato visti gli incerti guadagni). Quello che viene denunciato qui è la poca trasparenza di tali ingannevoli annunci, che di tutto parlano fuorché del vero lavoro che si dovrà effettivamente intraprendere.

Ancor peggio,  fino al momento del primo giorno di lavoro, le persone non si rendono conto di quali saranno le mansioni da svolgere, fin quando non si ritrovano in strada, trasportati da una parte all'altra della città.

Infatti anche in sede di colloquio, il datore di lavoro continua a rimane vago o cerca di sviare il candidato per farlo cadere nella trappola.

Ma come si può cercare dipendenti con l'inganno? Evidentemente qualcuno che accetta lo stesso, in un periodo di crisi e di disoccupazione come questo che stiamo vivendo, c'è.

Dietro le decine di segnalazioni ricevute da "Lavoro anomalo", altrettante le aziende che ovviamente sono state "smascherate" e migliaia gli utenti messi in guardia da tali annunci. La conseguenza? Minacce. Minacce verso alcuni utenti che, intimiditi, hanno talvolta eliminato i loro post e i loro commenti, creando anche un notevole disagio al lavoro svolto dalla pagina. Minacce anche nei confronti dell'amministratore della pagina stessa, a cui naturalmente è seguita una denuncia alle autorità, ma la pagina stessa fa sapere che proseguirà nel suo servizio come sempre senza paura.

Cosa si deve fare, dunque, se si cade vittime di un annuncio di lavoro ingannevole? È bene segnalare il caso alle autorità competenti, le quali provvederanno agli accertamenti.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo