mercoledì 22 novembre 2017
06.11.2015 - Redazione

Salone orientamento di Genova: bilancio positivo, quasi 50 mila visitatori

Grande successo per una delle tante novità di quest'anno, ovvero gli incontri “Capitani Coraggiosi”: testimonial d'eccellenza provenienti da diversi settori del mondo imprenditoriale hanno raccontato le loro esperienze umane e professionali ai ragazzi delineando le prospettive occupazionali, i limiti e le opportunità dei vari settori produttivi e del mercato del lavoro. Sono stati 1.700 i giovani che hanno sfruttato quest'opportunità di incontrare dirigenti, manager, direttori del personale importanti aziende. Tra loro, per citarne alcuni: Andrea Delogu, vice direttore informazione Mediaset; Guido Martinetti, cofondatore della catena di gelaterie Grom; Giacomo Piantoni, direttore del personale di Nestlè; Gianluca Grondona, responsabile risorse umane di Salini Impregilo; Andrea Del Chicca di Ansaldo Energia; Gianni Onorato, CEO di MSC Crociere. A questi incontri si aggiungono: 742 colloqui di orientamento con testimonial dell'artigianato, del commercio, del turismo, dei servizi e dei settori professionali, organizzati dalla Camera di Commercio.

Importanti numeri anche per l'International Career Day, che ha “offerto” al Salone Orientamenti quasi 3mila posti di lavoro per i giovani: 17.821 i colloqui svolti da 7.800 candidati, anche in questo caso più che raddoppiati rispetto al 2014: “Si tratta di un segnale importante, ci indica che molti ragazzi hanno effettuato più di un colloquio: da un  lato cresce l’attenzione per le opportunità offerte al Salone, dall’altro dobbiamo prendere atto che è forte anche in un contesto di orientamento rivolto prevalentemente alla formazione e allo studio, la ricerca di un posto di lavoro – commenta l’assessore regionale all’Istruzione Ilaria Cavo che ha coordinato l’evento – E’ stato giusto rendere protagoniste del salone non solo le scuole e l’università ma anche e soprattutto le aziende perché è tramite il confronto diretto, a vario titolo e in diversi momenti, con il mondo imprenditoriale che i ragazzi hanno potuto avere le indicazioni più preziose per la scelta del loro futuro. Un confronto, quello con le imprese; che deve rimanere costante, anche una volta terminato il salone, con l’obiettivo di formare i ragazzi nelle realtà e nei settori che posso portare a un reale sbocco occupazionale”.

Ottantasei le aziende italiane che hanno offerto un’opportunità lavorativa ai ragazzi (di cui monitoreremo gli esiti); 1.834 i colloqui svolti invece dalla rete Eures (Rete europea per i servizi per l’impiego in quest’occasione presente con Polonia, Francia e Germania, per le offerte di lavoro aperte all'estero). Nell'ambito dei servizi al lavoro sono stati effettuati 80 test per l'autovalutazione di competenze imprenditoriali (a cura della Camera di Commercio); 1.364 le compilazioni assistite di curricula e 603 le preparazioni ai colloqui di lavoro grazie ai centri per l'impiego, ai consulenti del lavoro, agli sportelli informa-giovani, alla rete delle agenzie private. 182 i partecipanti ai corsi per operatori dell'orientamento, 12.641 test e colloqui di verifica per le 8 Competenze Chiave dell'UE.

 

 

 

A Orientamenti l'Università di Genova ha effettuato: 1.612 test attitudinali, 810 colloqui con psicologi dell'orientamento; 7.000 gli studenti che hanno partecipato alle 66 presentazioni di Facoltà.

Grandi risultati anche per la terza edizione delle Olimpiadi dei Mestieri, il “saper fare in gara”: 16 competizioni tra gli studenti in diverse discipline, 48 premiazioni, 152 studenti partecipanti  (115 nel 2014). A Orientamenti si è premiato il merito anche durante la Notte dei Talenti: una serata per festeggiare le eccellenze liguri in diverse categorie. Per la prima volta sono state premiate dall’assessore alla formazione e alle politiche giovanili Ilaria Cavo le aziende che hanno fatto alternanza scuola-lavoro, oltre a personalità che si sono distinte per le loro competenze e capacità imprenditoriali, sia nel mondo della scuola e dell’Università sia in quello delle imprese e dello sport.

Tra le imprese premiate, tre quelle appartenenti alla categoria start up: Artys, azienda di monitoraggio piogge e software innovativi, Hydrocube, azienda di coltivazione e commercializzazione di prodotti agricoli e Specialy, azienda per la promozione della Liguria e la valorizzazione della costa dalle 5Terre a Portofino. Per le imprese d’eccellenza: la Veleria San Giorgio di Casarza Ligure, Duferco Group, società di ingegneria ed energia e l’impresa artigiana Liapull, azienda di tessuti e abbigliamento che ha conquistato mercati internazionali. Per lo sport i premi sono andati a: Andrea Castagneto, atleta 27 enne paralimpico nel nuoto farfalla; Teresa Frassinetti della nazionale di pallanuoto femminile, Settebello Rosa e Benedetta Di Salle, campionessa di Vela 470. Premio speciale al liceo genovese Cassini, per aver collaborato al progetto di alternanza scuola-lavoro “Bussole” che ha portato al Salone oltre 300 ragazzi che hanno fatto da guida ai loro coetanei all'interno di Orientamenti.

Grande interesse ha suscitato tra gli studenti anche la presentazione del nuovo sistema di “Allerta Meteo”, basato sui colori e messo appunto dall'Assessorato alla Protezione Civile della Regione Liguria.

“I numeri  e il successo di quest’anno –ha spiegato l’assessore Ilaria Cavo- ci stimolano per la prossima edizione e ci impegnano a dare risposte sempre più concrete ai giovani e a compiere ogni sforzo possibile per incrociare le loro aspirazioni con l’offerta del mondo del lavoro: il primo obiettivo è quello di sviluppare, sull’onda delle sperimentazione del portale piemontese “IOLAVORO” al Salone, un portale ligure, curato da Liguria Digitale, in cui immettere tutti i dati relativi al mondo della scuola, della formazione e delle imprese. 

Orientamenti è organizzato da ARSEL e promosso da Regione Liguria, Università degli Studi di Genova, Ufficio Scolastico Regionale della Liguria, Città Metropolitana di Genova e Camera di Commercio. Quest’anno è rientrato nella formula più ampia di “Costruiamocilfuturo” che ha radunato, sotto un’unica sigla, anche il festival della Scienza, il salone Abcd e Sailor, l’ultimo progetto in ordine di tempo: dopodomani 300 ragazzi si imbarcheranno sulla “nave dell’orientamento” per sviluppare i mestieri e le professioni del mare direttamente a bordo e in navigazione, in un’affascinante esperienza di alternanza scuola-lavoro.

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo