giovedì 7 luglio 2022
07.03.2014 - Donatella Lauria

Scuola e Talento: Ponenteoggi e Aistap approdano a Monza

Il Format Talentingioco, di cui siamo media partner, questo sabato sarà a Monza e vedrà la collaborazione di MBnews, testata online della Brianza.

L'Associazione Italiana per lo Sviluppo del Talento e della Plusdotazione (www.aistap.org), approda a Monza.

In collaborazione con l'Istituto Nazionale di Statistica, l’Aistap porta all'interno dell’ istituto “Bianconi" , il format Talentingioco: che è stato presentato di recente nelle città di Milano e Roma e che si trasferirà a Genova a fine marzo.

L’appuntamento è per sabato 8 marzo. Gli alunni della scuola avranno tre interessanti alternative: divertirsi con i Lego Dna e il professor Claudio Pioli, ricercatore Enea, giocare con le parole e scoprire il mondo del giornalismo, insieme alla giornalista Donatella Lauria e divertirsi con i numeri e Giorgio Dendi, campione internazionale di giochi matematici. Non mancheranno le statistiche dell’Istat con l’esperta Marina Peci.

" Ringrazio di cuore il Collegio Bianconi per la disponibilità – commenta Anna Maria Roncoroni, presidente dell’Aistap - ed in particolare la madre superiora suor Marilena Abondio ed il coordinatore della scuola secondaria di 1° e 2° grado dott. Riboldi. Un ringraziamento speciale alla dott.ssa Scirea, coordinatrice della scuola primaria e dell'infanzia per lo splendido lavoro fatto per la riuscita della manifestazione"

Grande soddisfazione da parte del preside della scuola. “Sono contento che i ragazzi si confrontino con personalità così elevate e possano arricchire il loro patrimonio di sapere. Piena soddisfazione per la collaborazione con l’Aistap che ringrazio per l’opportunità offerta ai nostri studenti di sperimentare modalità innovative di apprendimento e in modo particolare ”.

All’evento sarà presente sabato alle ore 9 e 30 l’Assessore all’Istruzione del Comune di Monza.

Che cosa è Talentingioco? All’interno di una cornice festosa e di condivisione, i partecipanti affrontano argomenti e temi in un modo diverso rispetto a quello a cui sono abituati, per far sì che possano scoprire o consolidare una passione. L’idea è quella di far emergere le idee e le intuizioni che ci portiamo dentro, che non sempre trovano terreno fertile per crescere e per svilupparsi. L’intento è quello di dare opportunità formative al più alto numero possibile di studenti, nel rispetto delle inclinazioni e degli interessi di ognuno, utilizzando un modello d’insegnamento basato sulla cooperazione tra gli studenti stessi ma anche tra gli studenti ed il docente: che in questo caso diventa il mezzo attraverso il quale si apprende e il “fornitore” degli strumenti che permettano a i partecipanti di imparare ad apprendere. Talentingioco è un format “alternativo”, che coniuga il sapere con la scoperta e la diversità. Si, perché ogni persona è diversa da un’altra e questa ricchezza non va dispersa ma valorizzata e massimizzata, per far sì che i giovani di oggi possano diventare un domani adulti consapevoli delle proprie potenzialità e capacità, desiderosi di mettersi in gioco e di provare strade nuove. Infinite sono le cose potenzialmente interessanti ma se non si offrono le occasioni giuste per farle conoscere, quanti talenti rimarranno inespressi? Tanti, forse troppi.

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo