mercoledì 22 novembre 2017
18.09.2015 - Redazione

Tutti i numeri della Liguria a Expo 2015

Terminata la settimana della Liguria a Expo 2015 si tirano le somme.

Nell’ambito degli incontri istituzionali sono stati tre i Protocolli di Intesa siglati a Milano. Il primo, firmato in Pianeta Lombardia, ha sottoscritto la triplice alleanza tra Liguria, Lombardia e Piemonte sulle infrastrutture: un patto tra i governatori delle tre regioni, Giovanni Toti, Roberto Maroni e Sergio Chiamparino, per lo sviluppo dei territori e per realizzare un asse comune sul fronte della logistica.

 In Regione Lombardia invece sono stati firmati l’accordo sul turismo, che prevede un lavoro comune per la promozione del mar ligure e dei laghi e fiumi lombardi, e il patto sulla sanità tra Toti e Maroni. Quest’ultimo, in particolare, ha segnato l’inizio di una politica sanitaria congiunta tra le due regioni, per condividere le rispettive esperienze nel segno dell’eccellenza e di una risposta puntuale ai cittadini alle loro esigenze, come l’abbattimento delle liste di attesa.

Infrastrutture ancora protagoniste nel corso della tavola rotonda Ligurian Port Alliance che ha di nuovo visto l’alleanza tra Liguria, Lombardia e Piemonte per il rilancio dei porti, anche attraverso l’attesa riforma del Governo per semplificare le norme e favorire gli investimenti e l’appello che è stato lanciato, nel corso della tavola rotonda, al Ministro Delrio per accelerare l’iter. 

In vetrina a Expo anche i parchi della Liguria, per sottolineare l’altro volto, altrettanto importante, del patrimonio ambientale della nostra regione: quello degli Appennini e delle Alpi a un passo dal mare.

 Riflettori puntati soprattutto sulla cultura con alcuni eventi che hanno portato la Liguria alla ribalta, come il concerto di Laura Marzadori, primo violino della Scala, che si è esibita nell’Auditorium di Palazzo Italia, tutto esaurito, con il celebre Violino di Paganini, eccezionalmente in trasferta da Genova. All’evento è stato dedicato ampio spazio sui quotidiani e sui media nazionali, con servizi andati in onda nelle edizioni di punta dei telegiornali di Mediaset, Rai e Rai Expo, e locali, come Primocanale, Telenord, Tgr Liguria e Lombardia.

Grande successo, tante emozioni e una ricca rassegna stampa anche per l’incontro “Faber-Gaber, artisti in parallelo” che ha scaldato la platea di Pianeta Lombardia, grazie alla presenza di Neri Marcorè e Gioele Dix, e ha messo le basi per un percorso culturale, in collaborazione con la Regione Lombardia, che comprende l’insegnamento nelle scuole dei testi di Fabrizio De Andrè e Giorgio Gaber.

Tra le eccellenze liguri, oltre alla partecipazione dei nostri artigiani, non poteva mancare il buon cibo, protagonista della Milano-Sanremo del gusto e di appuntamenti originali come “Cucinare il quadro”.  La focaccia al formaggio del consorzio di Recco è stata la super star con 1500 porzioni distribuite gratuitamente ad altrettanti visitatori attirati anche dal profumo del pesto genovese a mortaio preparato “live” (per cui è stata presentata la domanda Unesco come patrimonio immateriale dell’umanità). Lo stand delle Camere di commercio liguri, che giornalmente ospitava degustazioni tipiche, era inoltre impreziosito dalla bellezza dei fiori del distretto florovivaistico ligure e dalle opere del Museo Luzzati del grande scenografico e artista genovese.

L’asse Liguria-Lombardia è andato avanti anche la sera con due cene di gala a cui hanno partecipato imprenditori, istituzioni, giornalisti e volti noti della cultura e dello spettacolo.

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo