venerdì 9 giugno 2023
Sei in: Ponenteoggi » Sport
21.09.2013 - Donatella Lauria

Basket femminile: per giocare bisogna emigrare in Francia

Le società di basket presenti nel ponente non offrono alcuna possibilità alle giovani cestiste, esclusa la squadra seniores di serie B dell'Ospedaletti, per le più giovani non resta che abbandonare il canestro oppure spostarsi altrove per trovare un ambiente sportivo interessante.

La società di basket femminile  Roquebrune Cap Martin si conferma una risorsa per le giovani cestiste della provincia di Imperia, costrette ad emigrare a causa della scomparsa del basket femminile dalla nostra provincia.

 Oggi le società di basket presenti nel ponente non offrono alcuna possibilità alle giovani cestiste, esclusa la squadra seniores di serie B dell'Ospedaletti, per le più giovani non resta che abbandonare il canestro oppure spostarsi altrove per trovare un ambiente sportivo interessante, una filosofia sportiva emancipata e positiva, ma soprattutto in grado di offrire una prospettiva di crescita.La Roquebrune Cap Martin Basket è appunto una società che investe nel futuro:  per la stagione 2013 2014 la società mette in campo 10 squadre tutte femminili, composte da giocatrici di ogni età, dai 6 anni fino alle donne della squadra seniores. I dirigenti francesi hanno costruito un vivace vivaio di cestiste attorno alla prima squadra di serie NF2; un club sportivo che ha accolto le Girrrls del BC Riviera di Ponente, orfane della loro società che purtroppo non è sopravvissuta alla terribile crisi che ha colpito il basket imperiese, le giovani atlete hanno trovato nel  Roquebrune Cap Martin Basket  una risorsa e quest'anno giocheranno nei campionati U17 francesi, uno regionale e uno nazionale. Non sono le prime cestiste ad aver varcato il confine, quest'anno la sanremasca Elena Pesante ha vinto il titolo nazionale di basket proprio con i colori del  Roquebrune Cap Martin, e prima di lei Alessia Cabrini di Bordighera oggi in forza alla Libertas Bologna, protagonista nella nazionale under 17 ha mosso nel RCMB i primi passi agonistici prima di approdare al Nice Cavigal 06 e al centro di formazione della Federazione francese mettendosi in mostra per accedere alla nostra nazionale.
Auguro buon viaggio e buoni canestri a queste giovani cestiste senza paura, fortemente determinate dalla loro passione.
Domenica 22 settembre a Roquebrune Cap Martin, nel palazzetto Valgelata, ore 15.30, prima partita del campionato francese under 17, in campo anche le girrrls Dalila Corigliano, Meg Boretti, Bea Ottaviani, Betta Finocchiaro.
Only basket girrrls!


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo