mercoledì 5 agosto 2020
Sei in: Ponenteoggi » Sport
12.04.2014 - Redazione

Open Tennis di Montecarlo, sogno proibito di Fabio Fognini

BORDIGHERA- Nella città delle Palme il tennista armese si è allenato ier l’altro in vista del Torneo di Montecerlo che inizierà domani. C’era anche Andreas Seppi .

Inizierà ufficialmente domani, con il sorteggio che determinerà gli accoppiamenti, il Torneo Atp open di Montecarlo di Tennis pure quest’anno denominato Rolex Masters. Diretto dall’ex tennista croato Zeljko Franulovic, vinse un Montecarlo nel 1970,l’agone monegasco, che si disputa sui prestigiosi campi in terra battuta del Country Club, vedrà ai nastri di partenza il gotha del tennis mondiale. Saranno presenti i primi tre giocatori al mondo e cioè lo spagnolo Rafael Nadal, lo svizzero, nato a Losanna da genitori polacchi, Stanislav Wawrinka ed il serbo Novak Djokovic, che verranno sfidati da altri campioni della racchetta inseriti nella “ Top Twenty” mondiale. Tra i primi venti tennisti al mondo, come noto, c’è anche il nostro, è nato a  Sanremo ma da sempre ha vissuto ad Arma di Taggia, Fabio Fognini reduce dalla strepitosa prova di Coppa Davis a Napoli, che vedeva opposta l’Italia alla Gran Bretagna, quando, nel corso della terza giornata, sovvertendo ogni pronostico ha sconfitto in tre set lo scozzese Andy Murrey,numero otto al mondo, dimostrando che, quando c’è la forza di volontà ed il carattere, nessun avversario gli è impossibile. Fognini, oggi numero tredici al mondo, ha un sogno: quello di affermarsi in un grande e storico torneo internazionale, un Master 1000 come Montecarlo tanto per intendersi. L’impresa, difficile, potrebbe concretizzarsi quest’anno in occasione della centoottesima edizione della competizione, considerato che l’anno scorso, dopo un’esaltante cavalcata, dovette fermarsi solamente in semifinale di fronte a Djokovc, risultato poi il trionfatore del torneo. Fognini ha recentemente, in maniera scherzosa e scaramantica, dichiarato ad un’emittente televisiva ligure che “ cercherà di scrollarsi di dosso il tredicesimo posto nel ranking mondiale sperando almeno di risalire di una posizione la classifica”. Lo potrà fare a patto che si liberi al più presto, e comunque entro lunedì giorno del suo esordio, di un fastidioso dolore costale che da un po’ lo affligge. Intanto ier l’altro ha effettuato un leggero allenamento sui courts del pluricentenario Tennis Club di Bordighera, fondato nel 1878. C’era anche Andreas Seppi, il tennista bolzanino che però è un habituè dei campi bordigotti ove si allena spesso nella stagione invernale. Insieme a loro pure Filippo Volandri. Anche Seppi parteciperà al torneo di Montecarlo. Grande assente dal Principato sembrava dovesse essere quest’anno l’altro fuoriclasse svizzero e cioè Roger Federer ma le ultime notizie dicono che avrebbe accettato la Wild Card a lui riservata e, dunque, all’ultimo momento dovrebbe presentarsi ai nastri di partenza. Sapremo solamente il prossimo venti Aprile, Domenica di Pasqua, chi sarà il vincitore dell’edizione 2014 degli Open di Montecarlo che potrà alzare la cielo il trofeo realizzato dall’artista Andrew Davindson. Sarebbe un sogno, ma già gli italiani iniziano a crederci, vedere Fabio Fognini librarsi sul più alto gradino del podio cosa che non è più successa ad alcun tennista italiano dal 1968 quando si impose Nicola Pitrangeli.                                   

Sergio Bagnoli

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo