lunedì 17 febbraio 2020
Sei in: Ponenteoggi » Sport
10.03.2015 - Redazione

Pallamano Ventimiglia da urlo: tra le migliori quattro del girone A

Borgna e Rossi in porta, poi Lanzillotta, Bollo, capitan D'Attis, M'Bouta, Lina, Uras, Macera, Riceputi, Ricevuto, Cabri, Perilli, Franzutti: questi i nomi dei magnifici quattordici che sabato sera in una palazzetto dello sport di Roverino gremito hanno compiuto l'impresa qualificandosi ai play- off della serie A2 di pallamano che designeranno le squadre promosse nell'elite di questo sport in Italia. Ventimiglia doveva assolutamente strappare un punto al Leno, primo in classifica, per qualificarsi, e così è stato grazie al pareggio nei tempi regolamentari terminati sul ventotto pari. Gli ospiti, dal canto loro dovevano conquistare in riva al Roya i tre punti per continuare a mantenere il primato in classifica insidiato dai varesotti del Cassano Magnago, e cos' è stato considerato che i rigori, lotteria cui si da luogo ogni qual volta il match termini in parità, hanno arriso ai bresciani.

Dopo i rigori, infatti, il risultato si è finalmente fissato sul trentaquattro a trentadue per il Leno. Il Ventimiglia però ha raggiunto splendidamente al termine di una partita emozionantissima ed avvincente il proprio obiettivo tra le urla di gioia dei suoi beniamini.

 Certo la maggior esperienza degli ospiti alla fine ha pesato, e molto, ma in ogni modo solamente il pensiero che una squadra giovane, fatta quasi interamente in casa strappando molti giovani intemeli alla strada, possa arrivare ad un passo dalla massima serie fa venire i brividi e di questo sicuramente va dato atto al " coach" Pippo Malatino, ottimamente ora coadiuvato da Antoniol e Zafarana, che sin dagli esordi è stato l'anima della società di confine. Sabato sera, poi, bisogna ricordare pure di come il Ventimiglia abbia addirittura terminato il primo tempo in vantaggio: dodici a dieci.

 Per rendere, però, l'idea di quale sia stato il pathos della gara, in cui nessuna delle due formazioni volava tornare a casa senza punti, vale la pena raccontare lo svolgimento dei suoi ultimi istanti: mancavano, infatti, due minuti e mezzo alla fine del match quando il Ventimiglia si trovava in vantaggio di due reti: ventisette a venticinque.

 Iniziava allora il disperato forcing dei lombardi che in centoquarantatre secondi segnavano ben tre reti. La Pallamano Ventimiglia pareva spacciata ma all'ultimo assalto si procurava un tiro di rigore che capitan D'Attis realizzava tra le urla di gioia dei tifosi. Ventotto pari dunque e via alla lotteria dei rigori ove i giallo- neri soccombevano.

" Una serata indimenticabile dove abbiamo dimostrato tutte le nostre qualità e dove abbiamo fatto vedere a tutti di che pasta siamo fatti", ha sottolineato al termine del " match" mister Malatino.

Sugli altri campi affermazione del Cassano Magnago a San Giorgio Molteno, della penultima della classe e cioè il Città Giardino di Torino sul campo del Derthona e dei milanesi del Ferrarin nei confronti del Crenna di Gallarate. Accedono, in virtù di questi risultati, ai play- off oltre ai giallo- neri di confine, il Leno, il Cassano Magnago ed il Ferrarin Milano che per differenza reti ha beffato il Crenna e, per un punto, il San Giorgio Molteno.Ora le migliori dei gironi della serie A2 maschile nazionale si contenderanno le promozioni in serie A.

Tra di esse vere e proprie società che hanno segnato la storia di questo sport in Italia come Rubiera, Modena ed Orlandina di Capo d’Orlando in Sicilia.            .  

Sergio Bagnoli               


Commenti

Pier Nico Franzutti il 11-03-15 15:31 ha scritto:
Mi permetto di fare i complimenti per tutto l'articolo, ma soprattutto grazie per aver messo in evidenza il ruolo sociale che la Pallamano Ventimiglia svolge ormai da anni, educando, motivando, aiutando i ragazzi a valorizzare e spesso a scoprire quanto di positivo e bello hanno in sè. Alcuni di loro, come ben accennato in articolo, senza questa realtà sportiva probabilmente avrebbero incontrato più ostacoli. A loro l'augurio che il sano atteggiamento sportivo li accompagni in futuro in tutte le altre manifestazioni della propria vita.

Accedi per scrivere un commento

 
Meteo