giovedì 28 maggio 2020
Sei in: Ponenteoggi » Sport
29.05.2015 - Redazione

Sport & Natura: un viaggio nel Parco Nazionale di Port - Cros

 

Il Parco Nazionale di Port–Cros nato nel 1963 è uno dei più vecchi parchi nazionali francesi ed il primo parco marino europeo.

Ricopre per la sua ricchezza naturalistica, una posizione di primaria importanza nella salvaguardia della biodiversità sia per quel che concerne la flora selvaggia mediterranea, sia come punto di riferimento degli uccelli migratori che dall’Africa si spostano in Europa, oltre che per la particolarità del fondo marino ricco di posidonie e di pesce.

Salperemo dal porto di Hyerès, alla volta dell’ “Arcipelago d’oro”.

Sulla destra del battello il profilo della frequentatissima Porquerolles e quello dell’isola Bagaud (riserva integrale) e poi circa un’ora dopo, l’attracco all’ incantevole porticciolo dell’isola.

Qui, attraversando l’abitato tipicamente provenzale ci addentreremo nel Vallone della Solidutine, un arido ed ombroso bosco di lecci e sughere sino a guadagnare il sentiero che ci porterà in cresta.

Procedendo, tra la fitta e selvaggia vegetazione mediterranea, non si può che rimanere colpiti da molteplici sensazioni.

Aromi… di erbe e di resina, colori…tonalità verdi cupo - argentee che si confondono nell’azzurro del mare, profumi…di salsedine, carezze …della brezza marina.

Raggiunto un belvedere dal quale potremo ammirare le falesie che caratterizzano il versante sud e l’isola de la Gabinière , ritorneremo indietro per un breve tratto per visitare l’esposizione permanente sulla fragilità dell’ambiente marino mediterraneo allestita nel Forte dell’Estissac.

E poi … tempo permettendo, si raccomanda di tenere a portata di mano, nello zaino, il costume!

Ritrovo: ore 7,00 a Ventimiglia (Im)

Prenotazione: prenotazione obbligatoria entro le 20,00 del giorno precedente presso la guida ambientale escursionistica Rosso Marco al 3387718703 o marcoebasta@yahoo.it , www.attraversolealpiliguri.eu

Abbigliamento e attrezzature: scarponcini da trekking, pantaloni lunghi, pile, giacca a vento o cerata, costume, ciabatte da mare, acqua abbondante e pranzo al sacco.

Negozio di fiducia: Pastorino, Corso M.Ponzoni 96/98, Pieve di Teco tel/fax 0183/36286

www.pastorinocalzature.it

Dati tecnici: durata 7 ore, dislivello 194 metri circa, difficoltà E

Costo dell’escursione: euro 10,00 più biglietto per il traghetto - gratuita per i ragazzi al di sotto dei quindici anni

Il regolamento del Parco proibisce l’ingresso dei cani e vieta assolutamente di fumare lungo i sentieri dell’isola

www.attraversolealpiliguri.eu


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo