mercoledì 21 ottobre 2020
Sei in: Ponenteoggi » Sport
18.11.2013 - Redazione

Un’ottima Sanremese fa un sol boccone dei granata savonese del Cengio

E’ stata un’ottima Sanremese quella che ieri pomeriggio al Comunale di Sanremo ha dominato i granata savonesi del Cengio che mestamente sono stati costretti a tornare in Val Bormida con un pesante passivo di tre a zero ed ora si trovano nella scomoda posizione di dover ricoprire il penultimo gradino della classifica del girone AB della seconda categoria ligure. All’inizio delle ostilità gli ospiti comunque hanno provato a mettere in difficoltà i biancoazzurri di casa, ed al quinto del primo tempo, sugli sviluppi di una punizione magistralmente scodellata dalla fascia sinistra dal romeno granata Stefan sulla testa del numero undici granata Loddo, sono andati vicini alla marcatura. Superbo nell’occasione il portiere della Sanremese Cattaneo, una vera e propria sicurezza, che ha deviato con le mani in angolo. Sugli sviluppi del calcio dalla bandierina l’azione è però sfumata. Due minuti più tardi sono stati i padroni di casa a sfiorare la rete con un bel colpo di testa del centravanti biancoazzurro Gatti, terminato di un soffio sopra la traversa a portiere ospite battuto. Poco dopo è stato un tiro da fuori area del valbormidese Magliano, scoccato al termine di una pregevole azione corale di marca granata, a stamparsi sul palo alla sinistra del portiere matuziano Cattaneo. Da questo momento in buona parte si è esaurita gran parte della spinta propulsiva ospite ed i cengiesi non hanno più mostrato pregevoli azioni d’attacco condotte in maniera ordinata. La Sanremese, invece, è cresciuta ed ha conseguito al ventiduesimo minuto il meritato vantaggio con Cuneo. Nella ripresa il predominio biancoazzurro è stato ancora più netto, complice pure il fatto che al decimo del secondo tempo il granata Rebuffo si faceva espellere per doppia ammonizione dopo un brutto fallo sul numero undici biancoazzurro. La punizione veniva calciata magistralmente da Gatti e con difficoltà il portiere savonese Bicprendi ci metteva una pezz. Successivamente ancora la Sanremese coglieva il palo della porta cengiese prima di raddoppiare, sempre con Cuneo, a cinque minuti dal termine delle ostilità, con un gran tiro che gonfiava la rete della porta ospite. Ancora Sanremese sul proscenio della gara : i biancoazzurri, non sazi del cosiddetto risultato “ all’inglese”, all’ottantottesimo triplicavano con Costamagna. Una bella Sanremese, in definitiva, coglieva questo importante successo, il primo, che in casa biancoazzurra si spera significhi l’inizio della risalita in classifica. Per i matuziani il campionato si può dire che inizi da oggi. Certamente l’innesto come trainer di Fabrizio Gatti, indiscutibilmente allenatore da serie ben superiore alla seconda categoria, inizia a dare i suoi frutti: la squadra gioca meglio ed in maniera ben più ordinata. Si può ben affermare che l’ex allenatore del Ventimiglia di Eccellenza fosse colui di cui abbisognavano i ragazzi in biancoazzurro. Il Cengio, invece, dovrà lavorare sodo per tirarsi fuori dai bassifondi della classifica: qualche buona individualità ce l’ha, come lo stesso Stefan, ma ora deve pensare a vincere già la difficile partita casalinga di domenica prossima con il Città di Finale. Anche la Sanremese sarà, nel prossimo turno, chiamata all’impresa in trasferta contro il Bardineto, attuale vice- capoclasifica del girone.                                               

Sergio Bagnoli                                                                   

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo