domenica 22 ottobre 2017
04.09.2015 - Redazione

Alessandro Piana al taglio del nastro di Expo Valle Arroscia: "un evento unico per valorizzare il nostro territorio"

Alessandro Piana, capogruppo in consiglio regionale della Lega Nord  parteciperà all’inaugurazione dell’Expo della Valle Arroscia e a due convegni dal titolo “Piccoli Comuni di Liguria: valore, presidio, eccellenza” e “Le opportunità offerte dalla nuova Programmazione Europea Comunitaria”.

Il consigliere regionale sottolinea come l’eccellenza tipica locale, commercializzata fuori dal territorio, oltre ad essere un business è anche uno straordinario veicolo promozionale e di comunicazione del territorio stesso. 

"Mi rende orgoglioso - dice Piana - scoprire quotidianamente i tesori artistici, enogastronomici e artigianali dei numerosi piccoli comuni  della nostra regione.

Un patrimonio dal valore inestimabile che deve essere, giorno dopo giorno, valorizzato e soprattutto divulgato ed esportato al di fuori del nostro territorio per farlo conoscere, apprezzare e per averne un ritorno anche economico. Per ottenere questo obiettivo è necessaria una sinergia tra tutti gli attori coinvolti e quindi non parlo solo dei Comuni, ma anche delle aziende, delle Pro Loco e della Camera di Commercio".

 Il capogruppo leghista in  regione facendo parte della III Commissione che si occupa anche di cultura, commercio e artigianato,  si impegna ad avere un occhio di riguardo per quanto concerne le eccellenze della Liguria dall’agroalimentare all’artigianato, che devono essere scommesse sulle quali puntare. Pieve di Teco ad esempio, che ospita la manifestazione di questi giorni, ha una grande importanza dal punto di vista storico e culturale, mentre l’intera vallata è un percorso tra tipicità che vanno dall’olio fino al vino ormeasco superiore, ma anche formaggi, miele, conserve, pasta fresca, ortaggi.

"Non può però sfuggire che queste azioni di comunicazione e commercializzazione rivolte a valorizzare aree territoriali, produttori locali e prodotti tipici  - spiega Piana -, richiedono continui sforzi di coordinamento e di finalità condivise. Bisogna aver presente che i soggetti deputati a ideare e realizzare le azioni di comunicazione e commercializzazione sono molto diversi sia per assetto giuridico (il territorio è generalmente amministrato da soggetti pubblici e dalla sfera politica, le imprese sono governate da imprenditori), sia per finalità (il soggetto pubblico punta a valorizzare l’area territoriale secondo un principio di uniformità di trattamento e di uguaglianza, mentre gli imprenditori puntano a valorizzare i brand delle proprie imprese e delle proprie produzioni)".

 Il percorso da seguire per il consigliere è quello di sviluppare forme di cooperazione interorganizzativa a livello territoriale e concertare azioni collettive condivise, anche per evitare inutili dispersioni e duplicazioni di risorse, se non addirittura conflitti tra iniziative.

Per il consigliere Piana è utile inoltre cogliere al meglio le eventuali opportunità di finanziare progettualità di carattere europeo, con i fondi che la programmazione comunitaria 2014–2020 mette a disposizione, con particolare riferimento alla cooperazione territoriale europea (CTE). L’obiettivo è quello di far convergere un insieme di progetti e i soggetti attuatori attorno ad una visione condivisa, in modo che si possano massimizzare le potenzialità insite in ogni singola progettualità per lo sviluppo del territorio 

"Noi liguri - aggiunge -,  possiamo vantare un vastissimo patrimonio di prodotti, di sapori e di tradizioni che sono una vera propria fonte di ricchezza, penso alle oltre 6.500 micro e piccole imprese che si occupano di attività di trasporto, manifatturiere, agroalimentari, di abbigliamento e calzature, di ristorazione, culturali e d’intrattenimento. Quindi ben venga l’Expo di Valle Arroscia e tutte le iniziative volte  a promuovere un territorio e le proprie eccellenze".

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo