mercoledì 5 agosto 2020
17.04.2014 - Redazione

Emergenza cultura: il 5 per mille all'Istituto Internazionale di Studi liguri

In tempi di denuncia dei redditi, riparte con urgenza la campagna di sostegno all’Ente bordigotto tramite la scelta del 5 per mille (codice fiscale 81001210087).

Nonostante i numerosi atti di attenzione a favore dell’Istituto-Museo – nel 2012 eletto con 7.534 preferenze “Luogo del Cuore FAI”, oggetto di ripetute visite dagli eredi di Clarence Bicknell – di nuovo presenti a Bordighera il 17 maggio prossimo –, visitato espressamente da Vittorio Sgarbi nello scorso mese di febbraio, scelto da RAI Cinema per un documentario su tutta la Liguria, l’Istituto e il Museo sono abbandonati dagli Enti locali: solo il Ministero per i Beni Culturali ha garantito fino a quest’anno il suo sostegno, unico caso in Liguria di “Istituto Culturale di Interesse Nazionale”.

Di recente l’Istituto ha ricevuto comunicazione dell’ultima assegnazione del 5 x 1.000, che ha registrato solo 200 scelte a suo favore, per un totale di 8.565,00 euro, nonostante gli 800 Soci e nonostante la ininterrotta e generosa attività svolta da oltre un secolo per Bordighera, la Liguria, la ricerca storica e archeologica anche internazionale.

La scelta del 5 per mille da parte di ognuno di noi non costa nulla, ma può contribuire effettivamente a scongiurare la chiusura del primo Museo della Liguria occidentale e del più importante Istituto Culturale della Liguria, fondato nel 1937 da Nino Lamboglia, che scelse con forza Bordighera come sede principale delle sue attività.

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo