sabato 11 luglio 2020
11.11.2013 - Donatella Lauria

Mistero e fascino a Ventimiglia, i suoi giardini pensili

Quanto era verde Ventimiglia nell '800? Più o meno di oggi? E dei giardini privati, i famosi giardini pensili custoditi con cura dalle famiglie nei cortili del borgo antico, che cosa è rimasto? Dove si trovavano ? Li avete mai sentiti nominare ? Domande che in pochi si sono posti. Domande che invece bisogna fare per riscoprire il nostro territorio.  Con sorpresa ma senza retorica avremo la possibilità di visitare durante i week end dell'esposizione storica, uno di questi tesori, rimasto intatto in questi secoli, con il suo verde rampicante, gli arbusti secolari, le aiuole che raccontano di studio e fatica, progetti e passione,  essenze  e  piante rare che hanno trovato casa e rifugio,  la palma che svetta quasi  a ricordarci che esiste e continuerà ad esistere, come i  giovani studenti di agraria ( Ist. D. Aicardi )  presenti all'evento e testimoni del futuro, per una floricoltura che come l’araba fenice non sarà mai destinata a morire, ma ha solo bisogno di essere aiutata a volare, incrementando il proprio fuoco… 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo