mercoledì 25 novembre 2020
02.07.2013 - Donatella Lauria

Sport & natura: escursione botanica dal passo del Teglia al monte Monega

Proseguono le camminate nell'entroterra della nostra provincia a cura di Liguria da scoprire.

Dalla provinciale che da Andagna collega la Valle Argentina con la Valle Arroscia, in località Passo Teglia, diparte un piccola strada forestale sterrata, che ben presto diviene un semplice sentiero, sviluppatosi all’interno della porzione superiore di un grande bosco di faggio, noto come Bosco di Rezzo. Grandi esemplari di faggio (Fagus sylvatica) coprono un rado ed ombroso sottobosco dove a maggio compaiono le cardamini, dai fiori bianchi o rosa ed alcune specie di viola, in giugno la paride (Paris quadrifolia), graziosa piantina con 4 foglie disposte a croce, il geranio nodoso, il senecio di Fuchs, grande asteracea dai capolini giallo oro. Al faggio, dove la copertura si fa più rada, si mescolano il maggiociondolo alpino (Laburnum anagyroides) dai copiosi grappoli gialli a fine primavera, il sorbo degli uccellatori, il ciliegio ed arbusteti a nocciolo (Corylus avellana); diffuse sono pure la felce maschio e la felce aquilina. Giunti al ciotto di San Lorenzo, una piccola depressione sul lato sinistro del sentiero, si apre una piccola prateria dove sono diffuse graziose orchidee, tra cui primeggiano Orchis mascula ed Orchis sambucina, oltre ad altre specie erbacee pregevoli quali Gentiana ligustica e Primula veris e il piccolo rovo dei sassi. Addentrandosi nel bosco incontriamo un denso arbusteto costituito da alcune specie di rosa, nocciolo, ontano verde e ribes alpino. Nel sottobosco è diffusa la felce maschio ed alcune specie di viola, tra cui la pregevole Viola biflora dai petali gialli. Il sentiero prosegue nella faggeta per un breve tratto, per poi inoltrarsi in una rada pineta di pino silvestre, sotto cui si sviluppano formazioni di rose, pero corvino, ribes alpino, ontano verde, ginepro comune; questi ultimi sfumano, nel mezzo del Passo della Mezzaluna, in una  prateria montana, che si estende sino al Monte Monega, dominata da genziane, fiordalisi, narcisi, primule odorose e viole. Dopo aver consumato il pranzo al sacco il rientro avviene sul medesimo percorso.

RITROVO: ore 7,45 a Taggia davanti stazione FS (strada superiore - davanti biglietteria) - ore 8,30 a  Andagna davanti alla fontana all'ingresso del paese (si prosegue in auto fino a Passo Teglia su strada asfaltata)

DIFFICOLTA’: – Dislivello di  650 m – E Escursionistica - DURATA: 6 ore circa + soste

Notizie logistiche: spostamento con i propri mezzi – pranzo al sacco e borraccia – scarponcini con una buona suola – maglietta e giacca a vento

QUOTA: 8 Euro a persona – abbonamento 5 escursioni: 35 Euro

Info e prenotazioni : Coop Strade 0183/290213 – guida Angela Rossignoli 338


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo