sabato 30 maggio 2020
17.09.2014 - Donatella Lauria

Ventimiglia: telecamere al Forte, una gara d'appalto per la sorveglianza del museo

Il Forte dell'Annunziato sarà monitorato 24 ore su 24.

 Un patrimonio di tale valore, oltre un milione di euro, non può rimanere incustodito di notte e per questo il Comune di Ventimiglia ha deciso di indire una gara d'appalto per affidare la fornitura di impianti di allarme e  videosorveglianza.

L'affidamento sarà realizzato con il criterio del ribasso.

Vinta la battaglia per mantenere intatto l’antico, rispolverato dalle macerie, le opere di rifacimento e restauro, concluse di recente, sono state condotte all’insegna della conservazione dei materiali originali. Il museo si inserisce ora con perfezione nella Fortezza diventandone un tutt’uno.

L’intervento  è stato finanziato dal Programma Operativo Regionale -Fondo Europeo Sviluppo Regionale 2007-2013 Asse 4.1, con la finalità di migliorare l'attrattività del territorio attraverso la valorizzazione delle risorse naturali e culturali, che possano costituire strumento di rilancio turistico ed economico con una spesa ammessa a contributo pari ad €. 1.300.000,00.

Il progetto originario è stato redatto per la parte architettonica dall’Arch. Mauro Ricchetti di Genova con la consulenza dell’Ing. Andrea Palmero per la parte strutturale ed impiantistica e la consulenza scientifica della Dott.sa Daniela Gandolfi per quanto attiene gli aspetti museali ed i contenuti degli allestimenti espositivi delle sale sottostanti la terrazza.

I lavori iniziati in data 13/09/2010 sono stati diretti per un brevissimo periodo dal progettista, sostituito per sue dimissioni dal 3/12/2010 dall’Arch. Adriano Palmero di Ventimiglia che li ha portati a termine curando la predisposizione di due sostanziali varianti al progetto principale che ne hanno modificato le originarie previsioni e le modalità di intervento.

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo