sabato 19 settembre 2020
01.08.2014 - Donatella Lauria

Inaugurazione del "nuovo" Forte dell'Annunziata con riunione di Giunta regionale

Inaugurazione speciale giovedì 7 agosto per la ristrutturazione dei saloni e della terrazza del Museo "Rossi" . Per l'occasione è prevista una riunione della Giunta regionale.

E' il caso di dirlo. Ci siamo. Dopo un'"Odissea" durata quasi 4 anni, sono finalmente  terminati i lavori di ristrutturazione del museo archeologico "Rossi". E finalmente c'è una data certa per l'inaugurazione: giovedì 9 agosto, ore 11. Nella stessa le porte del museo saranno aperte al pubblico con visite guidate.

Nell'ambito di quella giornata si svolgerà una riunione eccezionale della Giunta regionale all'interno dei nuovi saloni.

Pubblichiamo in anteprima le foto delle nuove sale interrate che ospiteranno parte del nuovo museo.

I lavori hanno visto la direzione dell'architetto di Ventimiglia Adriano Palmero e sono stati eseguiti dalla ditta Negro di Taggia che è stata anche impegnata nella ristrutturazione dei vicoletti del centro medievale.

L'allestimento dei nuovi spazi, con un costo complessivo di 80mila euro, è stato elaborato dallo studio Kuadra che ha avuto l'incarico dal Comune. 

 Il nuovo percorso museale si svilupperà attraverso sette sale che avranno tre macro aree: le prime tre sale dedicate alla storia del Forte dell'Annunziata, le due sale centrali destinate ad ospitare i calchi delle incisioni rupestri rinvenute sul Monte Bego, le due sale terminali dedicate alle eccellenze della Liguria. Tutte le sale saranno per così dire "legate" da un nastro rosso che guiderà il visitatore. Ci saranno anche supporti multimediali video e touch screen alle pareti.

 Gli ultimi mesi del 2013 hanno visto il Forte dell'Annunziata protagonista degli interventi conclusivi di riqualificazione, restauro e allestimento museale delle sale sottostanti la terrazza, che ospiteranno l’ampliamento del percorso espositivo del Museo Civico “Girolamo Rossi”, con ampi spazi dedicati alla storia del monumento, ai collegamenti con la Val Roia e alla Porta di Liguria, postazione multimediale di informazione turistico-culturale.

 Il nuovo allestimento, finanziato nell’ambito dello stesso progetto Por/Fesr 2007-2013, Asse 4, Azione 4,1, che ha permesso il restauro del Forte, vedrà nelle prime settimane del nuovo anno la definizione e il completamento delle postazioni multimediali e degli apparati espositivi, che lo renderanno uno spazio particolarmente suggestivo e innovativo nell’ambito della offerta museale ligure.

 In questa visione del Forte dell'Annunziata come grande polo culturale del Ponente Ligure, grazie alla sensibilità della Commissione Straordinaria e dell'Ufficio Tecnico del Comune di Ventimiglia, è stato finanziato e realizzato in tempi brevissimi l’ampliamento del sistema di sicurezza e controllo della struttura, tramite la messa in opera di nuove telecamere di sorveglianza che, oltre a permettere di monitorare gli accessi del forte, ne registrano le immagini costituendo così un ottimo sistema di deterrenza nei confronti di eventuali atti dolosi e vandalici, divenuti, soprattutto in questi ultimi tempi, frequenti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenti

il 21-03-14 09:06 ha scritto:
Intervento di ristrutturazione ORRENDO! E meno male che c'è stata la supervisione della Soprintendenza, se no chissà quale aborto supplementare doveva sortire la fervida mente del progettista.

Accedi per scrivere un commento

 
Meteo